L’Almanacco Irpino. Giovedì 16 gennaio 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

a cura di Grazia Russo

Giovedì 16  si festeggia San Marcello

La sera della vigilia di Sant’Antonio Abate, in alcuni paesi tra cui Nusco un gruppo di ragazzini bussavano di uscio in uscio per chiedere un po’ di legna ed intonavano questa cantilena: 

Dacci la legna per S. Antonio

se no ti manda lampi e tuoni!

se la legna me la vuoi dare

Sant’Antonio ti possa aiutare

Se invece non me la vuoi dare

Che ti possa fulminare

La legna raccolta serviva per accendere i fuochi nelle strade del paese. Attorno al fuoco si raccontavano aneddoti, racconti di vario genere, si mangiavano patate cotte sotto la cenere, castagne, salsicce arrostite…

Ricetta di Nusco

Biscotti

Un kg farina, 4 uova, 250 gr zucchero, Buccia di limone, Sugna, Una bustina di lievito per dolci, Un bicchiere di latte.

Sbattere le uova intere con lo zucchero, aggiungere la farina a pioggia e il latte. Amalgare il tutto fino ad ottenere un composto morbido. Aggiungere la bustina di lievito precedentemente sciolto in mezzo bicchiere di latte.

Poi ungere la teglia con la sugna, disporre il composto ed infornare per circa 40 minuti a 180 gradi nel forno preriscaldato.

Dopo aver tolta la teglia dal forno, tagliare l’impasto a forma di biscotti.

Medicina popolare

 Per scongiurare il fuoco di Sant’Antonio, la notte che precede la festa del santo (17 gennaio), si gettava un tizzone ardente fuori dalla finestra della propria abitazione.

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo