L’autovelox non perdona nessuno: pizzicati (e multati) trenta volte anche i carabinieri

adsense – Responsive Pre Articolo

Si conferma impietoso l’autovelox sulla statale Adriatica, in direzione nord, voluto nel 2015 dall’amministrazione comunale di Loreto. Sono almeno una trentina le multe inviate anche alla Compagnia dei carabinieri di Osimo per aver superato con le proprie pattuglie il limite di velocità di 70 km/h proprio all’altezza della Santa Casa, dove l’autovelox fisso sta pizzicando centinaia di automobilisti dal piede pesante.

Ma i militari coordinati dal Maggiore Raffaele Conforti erano in servizio al momento della multa e quelle sanzioni si potevano annullare in autotutela direttamente dal Comune, senza bisogno di notificarle. Ma a differenza di altri Comuni della zona, a Loreto le multe elevate dallo speed-check sono state inviate alla caserma di Osimo, senza badare che vittime fossero forze dell’ordine in servizio per garantire la sicurezza pubblica.

adsense – Responsive – Post Articolo