LEGA. Dipartimento Immigrazione e sicurezza riunione post votazioni.

adsense – Responsive Pre Articolo

Si è tenuta ieri la prima riunione del dipartimento immigrazione e sicurezza della regione Campania a seguito delle votazioni politiche del 04 Marzo che hanno visto l’elezione in parlamento dei candidati campani  della lista Noi con Salvini dell’ On. Gianluca Cantalamessa e dell’ On. Pina Castiello.
L’ avv. Rosanna Ruscito, coordinatrice regionale del dipartimento, ha riconfermato le cariche provinciali dei coordinatori in capo all’ Avv. Luigi Malfetano per la provincia di Avellino, la dott.ssa Rosanna Russo per la provincia di Salerno e nominato i nuovi coordinatori per le province di  Benevento e Napoli rispettivamente assunte dall’ avv. Francesco Bianco e dall’ avv. Gennaro Sanseverino.
Riconfermati anche l’ avv. Gennaro Di Niola per l’area dei comuni della provincia napoletana e la dott.ssa Ester attagliese in veste di vice coordinatrice regionale.
In detta seduta si è delineata la programmazione delle prossime attività che il dipartimento intende realizzare su tutto il territorio campano che vedranno anche  il diretto coinvolgimento dei neoeletti  parlamentari.
Tra le varie attività all’ordine del giorno la predisposizione di una proposta tecnica da offrire ai sindaci campani per una tutela “preventiva” della sicurezza urbana specie nelle città più popolose ed inoltre  lo studio e realizzazione un format a tema ” la Lega contro il razzismo”  da portare in un tour campano.
“Questa è la dimostrazione pratica che gli eletti della Lega in Campania- dice l’avv. Rosanna Ruscito- dopo il voto non abbandoneranno il territorio  campano ma anzi saranno ancora più presenti e attenti alle esigenze dei cittadini. La presenza in tutte le province di un coordinatore del dipartimento immigrazione e sicurezza permetterà ai nostri rappresentanti politici di essere informati in tempo reale su ogni questione in modo di poter intervenire “.
Il dipartimento immigrazione e sicurezza ha nel corso dello scorso anno già posto in essere una serie di azioni tese a informare e contestare, anche con varie diffide, alcune amministrazioni comunali che , in spregio ad ogni normativa di riferimento, hanno preferito adottare politiche rivolte all’accoglienza di immigrati piuttosto che adoperarsi a favore dei propri cittadini.
In alcuni casi, le attività di contrasto hanno mostrato la loro efficacia costringendo gli amministratori a fare un passo indietro anche con clamorosi ripensamenti pubblici.
L ‘Avv. Luigi Malfetano conclude ” il dipartimento immigrazione e sicurezza anche in Irpinia continuerà a porre in essere tutte le azioni necessarie a tutelare gli italiani e gli stranieri regolari presenti sul territorio”.

adsense – Responsive – Post Articolo