Liceo di Mugnano del Cardinale: era meglio la DAD?

adsense – Responsive Pre Articolo

Back to school - blackboard with pencil-box and school equipment on table

Dal 18 febbraio, in controtendenza con ciò che sta accadendo in molti comuni campani, il Liceo Scientifico “Nobile-Amundsen” di Mugnano del Cardinale – mentre le sedi di Marzano e di Avella rimanevano in Didattica a Distanza – ha ripreso le attività in presenza al 50% e proseguendo con il restante 50% in DDI (sincrona e asincrona).
Ci risulta che, in occasione dell’ultimo incontro scuola-famiglia la componente genitoriale abbia espresso un generale apprezzamento per l’abnegazione e la professionalità del corpo docente che, in questi mesi di DAD, ha consentito ai loro figli di non perdere neppure un giorno di scuola. Tuttavia, a giudicare dalla email giunta alla nostra redazione e che riportiamo qui di seguito, pare che stiano ora sorgendo alcuni pressanti problemi di natura tecnica che, a detta di chi ci scrive, rischiano di far rallentare le attività didattiche.
Pare che le presunte difficoltà siano riassumibili in un mancato, seppur previsto, adeguamento della dotazione informatica e della connettività di rete, al punto che alcuni studenti sostengono che, in DAD sia stata garantita una maggiore continuità didattica e un più efficace uso dei materiali didattici multimediali.
“La didattica in presenza è senz’altro da preferire” ci è stato detto, in confidenza. “Ma solo a patto che essa venga svolta in condizioni di sicurezza e con adeguate connettività e dotazioni informatiche (computer, LIM, internet). Altrimenti è meglio continuare con la Didattica a Distanza al 100%, anche per il diffondersi delle varianti virali più diffusive, del preoccupante aumento dell’indice RT e del ritardo delle vaccinazioni del personale scolastico”.
Pubblichiamo qui di seguito, l’email giunta i redazione:
«La didattica al 50% é iniziata ormai da oltre una settimana e noi studenti abbiamo sin dal primo giorno riscontrato molteplici problemi, tra cui la difficoltà nel seguire le lezioni a distanza a causa della scarsa rete internet e dello scadente materiale fornito dalla scuola. Abbiamo inoltre varie volte cercato di metterci in contatto con il dirigente scolastico tramite richieste scritte ma non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Dunque, anche in vista di un esame di stato non molto lontano, chiediamo che venga al più presto trovata una soluzione al fine di garantire una connessione efficiente e che non causi difficoltà a noi studenti mentre ci troviamo a distanza dal resto della classe».
Ci auguriamo che il Liceo di Mugnano del Cardinale, vero e proprio faro di cultura e prezioso centro di identità territoriale, risolva al più presto le difficoltà operative qui segnalate.

adsense – Responsive – Post Articolo