Lioni-Grottaminarda, riaprono i cantieri: taglio del nastro con D’Amelio e Discepolo

adsense – Responsive Pre Articolo

Domani, lunedì 16 dicembre 2019, la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio prenderà parte all’iniziativa “Riaprono i cantieri della Lioni-Grottaminarda”. Il programma prevede: alle ore 11.00 taglio del nastro presso il viadotto “Schivito Macchie” (strada provinciale SP36, km 2,900) nel territorio di Grottaminarda; alle ore 11.40 trasferimento presso il cantiere di via dell’Olmo nel Comune di Gesualdo per un momento di confronto con le imprese e le maestranze.
Introduce Giuseppe Iandoli, presidente del Consorzio INFR.AV. Intervengono il direttore dei lavori Giancarlo D’Agostino e il responsabile unico del procedimento Pasquale Fusco. Concludono la presidente del Consiglio Regionale della Campania Rosetta D’Amelio e l’assessore regionale all’Urbanistica e Governo del Territorio, Bruno Discepolo.
“La strada a scorrimento veloce Lioni-Grottaminarda costituisce il completamento del collegamento tra la A16 Napoli-Bari e la A3 Salerno-Reggio Calabria. Il costo complessivo dell’opera è di 430 milioni, oltre la metà dei quali già finanziati dalla Regione Campania che crede fortemente nel valore strategico di questa infrastruttura”, dichiara D’Amelio.
I lotti in corso ricadono nei Comuni di Sant’Angelo dei Lombardi, Rocca San Felice, Villamaina, Frigento, Gesualdo e Grottaminarda. Il tracciato dei lotti in costruzione ha una lunghezza di circa 19,5 km integralmente in nuova sede e comprende la realizzazione di cinque svincoli, con innesto finale in prossimità del casello autostradale di Grottaminarda.

*in caso di pioggia l’intera iniziativa si terrà a partire dalle ore 11.00 presso il cantiere di via dell’Olmo.

adsense – Responsive – Post Articolo