L’Istituto Comprensivo di Baiano solidarizza con il Procuratore Vincenzo D’Onofrio per le minacce di morte

adsense – Responsive Pre Articolo

La cronaca giornalistica rimanda le notizie della minaccia di morte, che il clan camorristico “del partenio” ha proferito al procuratore aggiunto di Avellino dott. Vincenzo D’Onofrio. L’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII-G.Parini” da qualche anno ha l’onore di ospitare negli ambienti del proprio auditorio il procuratore aggiunto, per celebrare con la Sua figura degna e rispettabile la giornata regionale della legalità contro le mafie e la camorra. Il dottore Vincenzo D’Onofrio è per la comunità scolastica di Baiano e di Sperone un esempio di rettitudine, di onesta, di probità che abbiamo l’onore di
proporre a tutti gli alunni. Ci disgustano le minacce richiamate poc’anzi, che ci consentono di dichiarare tutta la nostra solidarietà nei confronti di un uomo di legge, che tutto il territorio irpino deve richiamare ad esempio umano e civile.
Una istituzione scolastica non può rimanere in silenzio di fronte ad atteggiamenti di devianza e di delinquenza e deve continuare a proporsi come ente educatore e formatore di valori comuni improntati al rispetto delle norme della convivenza civile, anche attraverso esempi di vita vissuta come quello proposto dal nostro illustre personaggio. Al
procuratore aggiunto dott. Vincenzo D’Onofrio giunga un nostro messaggio di conforto e di supporto : “forza dottore, la legge vince”!
Vincenzo Serpico

adsense – Responsive – Post Articolo