L’Italia intera si è fermata per l’ultimo saluto a Fabrizio Frizzi. Solo pochi in passato sono riusciti a far commuovere una nazione intera

adsense – Responsive Pre Articolo

Un lungo applauso si è levato dalla folla assiepata in Piazza del Popolo all’arrivo del feretro alla Chiesa degli Artisti. Qualcuno si è fatto il segno della croce, altri si sono affrettati in direzione della chiesa, dove alle 12 è iniziato il rito funebre per Fabrizio Frizzi, scomparso nella notte fra domenica e lunedì, all’età di 60 anni. Molte le persone in lacrime nel momento in cui la bara è entrata in chiesa. Giovani, famiglie e anziani affollano tutta l’area circostante alla chiesa , con maxi schermi allestiti in piazza per permettere alle persone che erano all’esterno di partecipare alla funzione.  E poi milioni di telespettatori incollati su Rai Uno a seguire la diretta del funerale di quello che rimarrà un grande presentatore e soprattutto un grande uomo. Solo pochi in passato sono riusciti a far fermare una nazione intera per tributare  l’ultimo saluto ad un uomo, tra questi oggi c’è anche Fabrizio Frizzi.

adsense – Responsive – Post Articolo