M5S,Ciampi: “Covid, mancato rispetto delle misure anti contagio sui mezzi pubblici regionali”

adsense – Responsive Pre Articolo

Interrogazione del consigliere regionale: “Su molti veicoli non c’è ricambio d’aria né controlli su distanziamento”

“Sui mezzi pubblici regionali sarebbero del tutto disattese le prescrizioni anti Covid, in particolare per quanto riguarda il distanziamento e la circolazione dell’aria. Dare completa attuazione a tutte le misure anti-contagio previste per garantire la sicurezza nel trasporto pubblico locale, tutelando la salute dei passeggeri e garantendo, al contempo, il diritto alla mobilità, deve essere una delle priorità nella lotta della Regione Campania tesa al contrasto del contagio”. È quanto dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Ciampi, primo firmatario di un’interrogazione presentata con la capogruppo regionale Valeria Ciarambino e il collega Salvatore Aversano.

“Su alcuni veicoli, come autobus e treni metrostar o revampizzati, non è sempre possibile l’apertura stabile dei finestrini, che sono ermeticamente bloccati. E non sarebbero pochi i mezzi nei quali è esclusa la funzione di ricircolo dell’aria, che dovrebbe essere sostituita da strumentazioni che prevedano il ricambio d’aria naturale. Così come non sempre vengono fatti rispettare i percorsi differenziati dei flussi di discesa e salita dei passeggeri, né il distanziamento alle stazioni o alle fermate di bus. Dal presidente De Luca – conclude Ciampi – chiedo di conoscere quali controlli siano stati predisposti e con quale regolarità vengono effettuati interventi tesi a garantire la sicurezza a bordo dei mezzi pubblici regionali, tenuto conto delle segnalazioni che riceviamo ogni giorno relative alla scarsa areazione”.

adsense – Responsive – Post Articolo