MANOCALZATI. IL “DON MILANI” ARCHIVIA ANCHE LA XXI EDIZIONE DEL PREMIO SCIANGUETTA.

adsense – Responsive Pre Articolo

Riceviamo e pubblichiamo con piacere il seguente comunicato stampa inviatoci dalla Commissione che ha curato la realizzazione del Concorso Nazionale “Carmine Scianguetta”. Noi della redazione abbiamo avuto modo di conoscere queste persone ed apprezzarne, l’impegno, la tenacia, la competenza e la passione con cui portano avanti il proprio incarico. Il gruppo di docenti è composto dalla Funzione strumentale Michela Tortora, dai docenti Estera Villacci e Domenico Palladino a cui si è affiancato, sin dal primo momento, l’Animatore digitale Marco Imbimbo. Sappiamo bene quanto lavoro occorre per realizzare un concorso come il Premio Sciaguetta e abbiamo avuto modo di constatare la spinta entusiastica che il Dirigente Vincenzo Serpico ha sempre dato affinchè lo stesso non avesse uno stop. La Redazione

 

Con la messa in onda della proclamazione dei vincitori del Concorso Nazionale Il Miglior Giornale Scolastico “Carmine Scianguetta”, tenutasi il 5 u. s., si è chiusa anche la XXI edizione del premio giornalistico dedicato al compianto Dirigente. Abbiamo, consapevolmente, lasciato passare qualche giorno prima di scrivere le nostre considerazioni perché abbiamo ritenuto utile aspettare che le nostre emozioni si sedimentassero in una riflessione meditata e non dettata dall’entusiasmo del momento. Abbiamo perlato fra noi, visto tante notizie stampa, registrato la gioia di chi il premio si è aggiudicato, letto le email di complimenti e ringraziamenti che ci sono giunte da tantissime istituzioni scolastiche che hanno partecipato, raccolto le emozioni di chi, più di altri, è stato vicino al Direttore Scianguetta per motivi familiari o professionali, insomma, abbiamo voluto sentire l’umore che il rinnovarsi del concorso ha generato. Ora possiamo dire che tutto è stato, ancora una volta, molto emozionante; sì, sappiamo che la manifestazione in presenza ha un fascino che non è facile descrivere e che nessuna surroga è possibile, ma sappiamo anche che decine di Istituzioni, che hanno dedicato anni alla realizzazione di concorsi di giornalismo scolastico, hanno dovuto sospendere la realizzazione di queste ultime edizioni per le oggettive difficoltà che la pandemia ha determinato. Finanche l’ordine dei giornalisti nazionale ha sospeso il proprio concorso di giornalismo scolastico. Tutto ciò, chiaramente, ci riempie di orgoglio; inorgoglisce il nostro Dirigente prof. Vincenzo Serpico che non ha mai smesso di incitarci a fare, nonostante le oggettive difficoltà, lo abbiamo sentito sempre al nostro fianco, talvolta più avanti di noi che di tanto in tanto ci siamo fatti prendere dall’ansia di non farcela, inorgoglisce chi come noi, gruppo di lavoro, ha dedicato tanto tempo e passione alla realizzazione del concorso, inorgoglisce tutte le componenti del Don Milani che si identificano ormai da anni nel premio Scianguetta.
A tutti deve giungere il nostro grazie, grande e appassionato: grazie a quanti hanno inteso dare il proprio contributo anche in video rendendo la cerimonia di premiazione non solo una semplice lettura delle istituzioni premiate ma anche un biglietto da visita della nostra realtà scolastica e territoriale, grazie all’emittente televisiva che ci ha ospitato ed ha realizzato l’ottimo prodotto messo in onda, grazie ai tecnici che lo hanno materialmente realizzato, grazie alle docenti Sabatino e Tropeano che hanno realizzato il logo permanente della manifestazione, grazie a tutte le nostre alunne ed alunni che, nonostante la situazione non abbia consentito un loro maggior coinvolgimento, non hanno mai fatto mancare la propria attenzione e vicinanza allo staff operativo, grazie alle ragazze e ragazzi delle decine e decine di istituzione scolastiche, guidati dai loro docenti, che continuano a non far venir meno la propria fiducia verso il nostro concorso assicurando la loro partecipazione.
A noi resteranno, indelebili nelle nostre menti e nei nostri cuori, le grandi emozioni provate, gli attestati di stima ricevuti, il piacere e la gioia di aver lavorato in un clima di grande serenità che ci ha consentito di vincere anche questa sfida, perché, ci sia consentito, un po’ ci sentiamo di aver meritato anche noi il nostro “primo premio”.
Ufficio stampa del concorso

Clicca per rivedere la premiazione

adsense – Responsive – Post Articolo