Marigliano, arriva il Commissario prefettizio Vittorio Zappalorto

adsense – Responsive Pre Articolo

Marigliano, arriva il Commissario prefettizio Vittorio ZappalortoMARIGLIANO – Arriva direttamente dal Ministero degli Interni il Commissario prefettizio . E’ il 57enne Vittorio Zappalorto, che nel gennaio scorso è stato anche Commissario a Lodi. A nominarlo è stato il prefetto di Napoli Musolino che ha a lungo riflettuto prima di affidare l’incarico.

Marigliano è una città ingovernabile da ben quattro legislature e il clima politico non è affatto sereno . Ora toccherà a Zappalorto il duro compito di riportare la normalità in questa città fino alle prossime elezioni, gestendo solo l’ordinario. Il Commissario vanta una lunga esperienza in campo amministrativo ed ha svolto egregiamente il suo lavoro in altre realtà locali del Nord. Una persona distante dalla realtà locale proprio per mettere a tacere i chiacchiericci.

Zappalorto è sposato e padre di due figli. La sua carriera è iniziata nel 1988 a Trieste nella protezione civile. Nel 2002 è stato promosso viceprefetto, dal 2004 al 2006 è stato responsabile di progetti di pubblica sicurezza. Successivamente Commissario straordinario nei Comuni di Muggia e Cassano d’Adda, Subcommissario di Macerata e Commissario ad acta del Tar del Friuli Venezia Giulia.

Adesso il suo arrivo in città atteso con trepidazioni dalle forze politiche di opposizione e anche dai 5 consiglieri dissidenti del centrodestra che hanno spedito a casa l’Amministrazione. “Non se ne poteva più della tracotanza. C’è bisogno di riportare normalità e legalità in questa città. Basta con la gestione clientelare”, dicono alcuni consiglieri che ora vanno in cerca di alleanze in vista delle nuove elezioni previste per aprile 2014.

adsense – Responsive – Post Articolo