MARIGLIANO. La riforma del tezo settore, se ne discute in un convegno

adsense – Responsive Pre Articolo

Quali sono le novità introdotte dal Consiglio dei ministri nel decreto correttivo sulla Riforma del Terzo Settore, che a sua volta ha modificato il Codice del Terzo Settore? E quali le prospettive future? Due interrogativi, su tutti, che ricorrono tra gli operatori interessati dallo schema di riforma.

Il Convegno del 15 novembre ( vedi locandina allegata ) ha il fine di mettere a fuoco alcuni aspetti della Riforma del Terzo Settore fatta dal Parlamento e relativi agli enti di tipo associativo e contestualizzarne gli aspetti normativi e le opportunità che questo cambiamento apre.

Grazie all’aiuto di esperti e professionisti attivi sul territorio, verranno messi al centro del dibattito i temi che riguardano il futuro del mondo associazionistico e, più in generale, del terzo settore; vi saranno approfondimenti ben calibrati sulla nuova Riforma del Terzo Settore.

 La legge 106/2016 e i relativi decreti attuativi apportano significative novità e opportunità, con importanti riflessi sul contesto anche locale; si rende pertanto opportuno e necessario promuovere occasioni di informazione e di approfondimento su tale tematica, che interessa non solamente il Terzo Settore e il volontariato, ma tutti gli attori sociali ed economici del territorio.

Il Convegno, rivolto ad operatori del settore, professionisti, policy maker e stakeholder interessati, sarà quindi l’occasione per individuare, analizzare e cogliere le opportunità offerte dalla recente Riforma e, soprattutto, ripercorrerne le novità recenti.

Il Convegno vuole dare inizio al percorso informativo, formativo e di accompagnamento finalizzato alla diffusione della conoscenza della Legge di Riforma del Terzo Settore (l.106/2016, Codice del Terzo settore – D. LGS. n. 112/2017 e n. 117/2017), che ha comportato il superamento di tutte le norme previgenti in materia di associazionismo di volontariato e di promozione sociale, oltre che di altri Enti del Terzo Settore.

Sono in fase di definizione e programmazione ulteriori iniziative da realizzare a livello territoriale anche sotto la forma di incontri formativi su argomenti specifici e consulenze allargate, modellando ciascun incontro sulla base delle esigenze e delle richieste che emergeranno durante il Convegno, onde poter trattare in maniera più approfondita gli argomenti di maggiore interesse e/o più complessi. L’obiettivo è fornire a chi opera nell’associazionismo un orientamento efficace ed affidabile, comprensivo di tutte le indicazioni utili a comprendere le varie novità introdotte dalla recente riforma.

MARIGLIANO. La riforma del tezo settore, se ne discute in un convegno

adsense – Responsive – Post Articolo