Marigliano, sensazionale scoperta archeologica. Trovato graffito del 1480

adsense – Responsive Pre Articolo

Sensazionale scoperta archeologica nel castello di Carlo V di Lecce. Nei sotterranei, durante i lavori di restauro, è stato riportato in luce un un reperto eseguito da un mariglianese più di mezzo millennio fa. Si tratta di un misterioso graffito realizzato da “Leonardus Castaldo de Marigliano” nell’anno 1480, il quale lasciò traccia della sua presenza sul posto incidendo la propria firma insieme a strani simboli sulle pareti della storica fortezza. Pareti che, evidentemente erano state appena realizzate, e che si potrebbe dire che erano ancora fresche quando Castaldo si cimentò nell’ incomprensibile graffitto. Ad ogni modo è difficile stabilire chi sia questo Leonardo Castaldo. Secondo alcuni sarebbe un milite che prestava servizio presso gli Orsini, secondo altri un mastro lapicida, a cui sarebbe stato affidato il compito della realizzazione degli ambienti sotterranei del castello. Gli storici si sono immediatamente mobilitati. L’intento è di tracciare una biografia dell’autore del graffito spulciando tra gli atti ecclesiastici dei battezzati di più di 500 anni fa. Il graffito, infatti, in base alla data che vi è riportata, è stato eseguito 533 anni fa e il suo autore, Leonardo, deve essere per forza nato prima. Si indaga anche tra archivi familiari e nell’archivio storico comunale.

adsense – Responsive – Post Articolo