MARZANO di NOLA. Torna in paese la Statua di San Giuseppe dopo i lavori di restauro. Ecco quando

adsense – Responsive Pre Articolo

Giovedì 16 maggio, alle ore 19, presso la parrocchia San Trifone di Marzano di Nola, la comunità guidata da don Angelo Schettino, presenterà la restaurata statua di San Giuseppe, risalente alla fine del XVII secolo. Interverrano la dott.ssa Rosa Carafa, della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Salerno e Avellino, la dott.ssa Antonia Solpietro, dell’Ufficio beni culturali diocesano, la restauratrice, Maria Foglia. Presenti anche il sindaco di Marzano, Trifone Greco, e il vescovo di Nola, Francesco Marino.

Ecco l’invito rivolto ai fedeli dal parroco Don Angelo Schettino: “Carissimi sorelle e fratelli, il mio cuore di padre e pastore di questa Comunità Parrocchiale di Marzano di Nola gioisce nel Signore per il ritorno in mezzo a noi della settecentesca statua di S. Giuseppe, sposo di Maria. Proprio in questi ultimi mesi, la nostra Comunità Parrocchiale ha ricevuto in modo ufficiale, per le mani del nostro amato Vescovo Sua Ecc.za Mons. Francesco Marino, il titolo di “Città mariana”. Questo titolo onorifico non ci deve far dimenticare che per venerare in maniera degna la Madre di Dio non possiamo fare a meno di accostarci alla persona di Giuseppe, suo sposo, uomo plasmato dal silenzio e dalla preghiera. San Giuseppe ci dice che per essere veramente devoti di Maria, non servono solo belle feste e processioni ma è importante soprattutto ritornare ad un rapporto personale e comunitario con la Parola di Dio. Solo se ci mettiamo in ascolto della Parola di Dio, come singoli e come comunità, possiamo veramente imitare la Vergine Maria, che insieme al suo sposo Giuseppe, si è messa alla scuola della Parola di Dio, e alla luce di questa Parola di Vita hanno compiuto scelte importanti per la loro famiglia. Gesù, Maria e Giuseppe sono un modello intramontabile per le nostre famiglie spesso in crisi e ci insegnano che solo nel silenzio e nell’ascolto continuo della Parola di Dio possiamo trovare le risposte ai nostri desideri più profondi.  Ringrazio quanti si sono prodigati con le loro libere offerte per il restauro della statua di S. Giuseppe: il Signore ricompensi il vostro buon cuore. Ringrazio l’Ufficio per i Beni Culturali della Diocesi di Nola nella persona della Dott.essa Antonia Solpietro per aver seguito con cura i lavori, ringrazio la ditta Alfart di Nola e in particolar modo la Dott.essa Marilù Foglia, di origini marzanesi, per aver effettuato con perizia il restauro. Inoltre ringrazio la Dott.essa Rosa Carafa, della Sovrintendenza per i beni culturali delle province di Salerno ed Avellino, per la sua pazienza e disponibilità incondizionata. Ringrazio il nostro Vescovo Francesco, per averci incoraggiato nel lavoro di restauro del nostro San Giuseppe, a cui Egli è particolarmente devoto. Questa esperienza ci sia di sprone per prendere sempre di più a cuore, come Comunità Parrocchiale, i beni artistici e religiosi che i nostri padri ci hanno tramandato con tanti sacrifici. Affidiamoci alla preghiera di San Giuseppe affinchè la nostra Comunità metta sempre di più al centro la Parola di Dio e cresca , come ci ha indicato il Sinodo diocesano, in un vivo senso di corresponsabilità silenziosa e fattiva, mettendo da parte ogni forma di divisione in nome del bene comune”.

 

adsense – Responsive – Post Articolo