Mensa, il Tar deciderà il 19 settembre . Apertura nuovo anno scolastico, l’assessore Mancusi “convoca” i Presidi

adsense – Responsive Pre Articolo

Servizio di refezione scolastica del Comune di Avellino, i ricorsi dinanzi al Tar delle due ditte sono stati fissati entrambi mercoledì 19 settembre per essere decisi nel merito. Soltanto dopo la decisione del Tribunale Amministrativo, sarà definita la proposta di aggiudicazione. Intanto il III Settore del Comune di Avellino – Servizio Pubblica Istruzione, rende note le modalità  per accedere al servizio mensa e al servizio scuolabus per l’anno scolastico 2018-2019. In relazione a quest’ultimo servizio, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Michela Mancusi, lancia nuovamente un appello alle famiglie. “Credo – afferma – che lo scuolabus sia una scelta di civiltà. E’ un servizio che consente ai bambini di andare tutti insieme, ai genitori di avere meno stress e alla città di essere meno inquinata”. Intanto per giovedì pomeriggio, con inizio alle 16.30, l’assessore Mancusi ha convocato tutti i dirigenti scolastici delle scuole Materne e Medie di Avellino in Comune. “Voglio che i presidi sappiano che l’amministrazione comunale è a loro disposizione. Chiederò loro di fornirmi una serie di questioni sulle quali il Comune deve intervenire in maniera prioritaria. Inizia un dialogo che non dovrà fermarsi”.

 

OGGETTO: Servizio scuolabus  a.s. 2018/19 – ISCRIZIONI

  

SI PORTA A CONOSCENZA

 

che anche per l’anno scolastico 2018/19 l’Ente garantirà il servizio di trasporto scolastico per gli alunni delle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Medie di pertinenza comunaleche abitano nelle zone periferiche e lontane dalle sedi scolastiche.

     Detto servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì, a decorrere dalla prima decade del mese di ottobre 2018 e fino al termine delle attività didattiche secondo ilcalendario scolastico regionale.       Essendo il servizio scuolabus a domanda individuale, le famiglieinteressate dovranno recarsi presso l’ufficio Scuolabus, sito al 2° piano del Palazzo di città, a decorrere dall’11 settembre c.a. per la presentazione della relativa domanda di iscrizione:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 12,30
  • il giovedì pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 17,00.

La modulistica potrà essere scaricata dal sito internet dell’Ente: www.comune.avellino.itnella sezione “Avvisi, bandi e gare”.

Per opportuna conoscenza si precisa quanto segue:

  • con delibera di Giunta comunale n° 40 del 20/02/2018 sono state confermate le tariffe attualmente in vigore, secondo il seguente prospetto basato su un criterio di suddivisione per quattro fasce di Isee:

 

FASCIAValore IseeCOSTO MENSILE
PRIMAISEE da € 0,00 a € 5.000,00€ 13,12
SECONDAISEE da € 5.000,01 a € 10.000,00€  19,37
TERZAISEE da € 10.000,01 a € 15.000,00€ 38,25
QUARTAISEE  oltre €  15.000,01€ 53,25

 

  • in mancanza di presentazione del Isee sarà applicata la tariffa della quarta fascia;
  • viene riconosciuta la riduzione del 50% per i figli oltre il primo che usufruiscono del servizio;
  • gli utenti diversamente abili, sulla base di specifiche certificazioni mediche, potranno usufruire del servizio trasporto scolastico presentando domanda presso l’Ufficio Pubblica Istruzione, sito al 2° piano del Palazzo di Città, dove riceveranno ogni utile informazione.

Estremi del versamento

Numero di C/C  10477834

Intestazione: Comune di Avellino – Serv. Tesoreria

Causale: servizio scuolabus  2018/19

Eseguito da: nome del genitore intestatario della scheda

 

OGGETTO:  Servizio di refezione scolastica- a.s.2018/19 –  ISCRIZIONI

SI PORTA A CONOSCENZA

che il Comune- a decorrere da aprile c.a.- ha posto in essere tutte le procedure necessarie all’avvio della nuova gara d’appalto per l’affidamento del servizio di refezione scolastica e che la stessa procedura di gara è ad oggi giunta nella sua fase conclusiva.

Pertanto, anche per il prossimo anno scolastico, sarà assicurato il serviziomensa presso le scuole dell’Infanzia e Primarie di pertinenza comunale.

Si fa presente che la data di inizio del servizio, unitamente all’indicazione della nuova ditta aggiudicataria e il nuovo costo effettivo del pasto saranno resi noti con successiva comunicazione e, comunque, ad avvenuta aggiudicazione.

L’utente non potrà usufruire del servizio senza aver provveduto alla relativa iscrizione.

Pertanto, le famiglie interessatedovranno recarsipresso gli sportelli n. 11 e 12 dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Avellino (secondo gli orari di seguito indicati) a decorrere dall’11 settembre c.a. per la presentazione della relativa domanda di iscrizione:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 08,30 alle ore 12,00
  • il giovedì pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 16,30.

La modulistica e la mini-guida informativa potranno essere scaricatedal sito internet dell’Ente:www.comune.avellino.itnella sezione “Avvisi, bandi e gare”.

Per gli iscritti al servizio ed aventi credito di spesa,la prenotazione giornaliera del pasto, anche per quest’anno, sarà automatica.Il genitore sarà tenuto a segnalare esclusivamente l’eventuale disdetta, dalle ore 18:00 del giorno precedente alle ore 9:00 del giorno di assenza.L’eventuale omissione della disdetta del pasto, negli orari sopra indicati,comporterà l’addebito automatico del costo dello stesso senza diritto ad alcun rimborso.

Infine, per opportuna conoscenza si precisa quanto segue:

  • con delibera di Giunta comunale n° 37/2018 sono state confermate le tariffe attualmente in vigore con agevolazioni ed esenzioni per i soli residenti del Comune di Avellino, secondo il seguente prospetto basato su un criterio di suddivisione per tre fasce di Isee
FASCIAVALORE ISEETARIFFA
PRIMAISEE fino a € 5.000,00esenzione
SECONDAISEE da € 5.000,01 a € 8.000,0050% del costo effettivo
TERZAISEE oltre € 8.000,01Prezzo pieno
  • per i non residenti verrà applicato il costo pieno ed effettivo del pasto.
  • il sistema non consente di usufruire del servizio se l’utente non dispone di un credito di spesa. Sarà cura dell’utente stesso provvedere ad effettuare la ricarica e consegnare la relativa ricevuta del versamento unitamente alla domanda di iscrizione.
  • I relativi versamenti o bonifici dovranno essere effettuati unitamente dal genitore richiedente, quale intestatario della scheda di iscrizione.

adsense – Responsive – Post Articolo