Micidiale uno-due granata: Salernitana-Avellino 2-0. Tutto nei primi minuti

adsense – Responsive Pre Articolo

La Salernitana si aggiudica il derby all’Arechi con un micidiale uno-due nei primi 20 minuti, Avellino frastornato dall’immediato vantaggio dei padroni di casa.Micidiale uno due granata: Salernitana Avellino 2 0. Tutto nei primi minuti Silenzio per la morte di Davide Astori, al 13′ applauso di tutto lo stadio. Dinanzi a  circa 16mila spettatori di cui 2 mila giunti dall’Irpinia i granata partono subito bene con il ritrovato Bocalon, Lezzerini si salva. Ma nulla può al 10’ sulla botta di Kiyine dalla distanza deviata dalla coscia di un difensore ospite. L’Avellino sbanda e dopo 8′ lo stesso Bocalon ruba un gran pallone e serve Minala che innesca Sprocati il quale di precisione deposita la sfera per il 2-0. Il clima si surriscalda, Novellino gioca la carta Asencio per uno spento Bidaoui, ma non c’è più tempo e si va al riposo.  Nel secondo tempo la squadra di casa controlla l’incontro non subendo particolari pericoli, anzi Lezzerini evita il 3-0 parando un rigore a Zito (fallo di mano del subentrato Wilmots). Non bastano i cambi di modulo di Novellino. Prende il sopravvento la frustrazione in casa biancoverde, Molina viene espulso all’ 87′ per un calcione rifilato a Kiyine, al 93′ rosso anche ad Asencio. I  lupi perdono anche in terra salernitana dopo la disfatta della rimonta subìta in casa.

Salernitana (4-3-3): Radunovic; Casasola, Tuia, Schiavi (33′ st Mantovani), Pucino; Minala, Ricci (5′ st Signorelli), Kiyine; Di Roberto, Bocalon, Sprocati (16′ st Zito). A disp.: Adamonis, Vitale, Rosina, Della Rocca, Palombi, Odjer, Asmah, Monaco, Popescu. All.: Colantuono.

Avellino (4-2-3-1): Lezzerini; Laverone, Kresic, Morero (1′ st Falasco), Ngawa; De Risio, Di Tacchio (18′ st Wilmots); Molina, Gavazzi, Bidaoui (38′ pt Asencio); Ardemagni. A disp.: Casadei, Pecorini, Marchizza, Migliorini, Evangelista, Mentana, Rizzato. All.: Novellino.

Arbitro: Aureliano di Bologna.

Guardalinee: Galetto di Rovigo e Caliari di Legnago.

Quarto uomo: Carella di Bari.

Marcatori: 9′ pt Kiyine, 18′ pt Sprocati.

Note: Lezzerini (A) respinge un calcio di rigore a Zito (S) al 25′ st. Espulsi: al 42′ st Molina (A) e al 48′ st Asencio (A). Ammoniti: Di Tacchio (A), Wilmots (A), Schiavi (S).

Micidiale uno due granata: Salernitana Avellino 2 0. Tutto nei primi minuti

adsense – Responsive – Post Articolo