Mirabella, 50enne riduce fratello in fin di vita: “una voce me lo ha sussurrato”

adsense – Responsive Pre Articolo

A Mirabella, un uomo sulla cinquantina, ha aggredito, senza motivo, il fratello riducendolo quasi in fin di vita. L’aggressore, da poco dimesso dall’ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa, è stato preso da una furia omicida incontrollabile in quanto, ha dichiarato, qualcuno nell’orecchio glielo aveva sussurrato. La vittima, dopo il tempestivo intervento delle forze dell’Ordine, che da tempo tenevano sott’occhio la famiglia, è stata trasferita all’ospedale Frangipane di Ariano Irpino. L’aggressore invece è stato fermato dai Carabinieri e denunciato a piede libero per violenza personale aggravata.

adsense – Responsive – Post Articolo