Misericordie d’Italia, Acampora e Curcio eletti consiglieri della Campania

adsense – Responsive Pre Articolo

Il Consiglio nazionale della Confederazione Nazionale delle Misericordie D’Italia ha un nuovo volto. Le votazioni per il rinnovo delle cariche si sono svolte venerdì e sabato scorsi durante l’Assemblea nazionale presso la Fondazione Spazio Reale del comune di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze. Dopo l’approvazione del bilancio consuntivo 2020 e del bilancio preventivo 2021, le Misericordie di tutta Italia hanno proceduto a dare le loro preferenze. Lo scrutinio delle schede,  terminato dopo la mezzanotte tra sabato e domenica, ha visto l’affermazione di Domenico Giani come Presidente e di  Mariamichela Acampora e Marco Curcio come consiglieri della Regione Campania. Il nuovo Presidente della Confederazione Nazionale delle Misericordie D’Italia, proveniente dalla Misericordia di Arezzo, ha riportato una percentuale intorno all’85% dei voti. Domenico Giani, 58 anni, è stato Vice Comandante e poi  Direttore dei Servizi di sicurezza e protezione civile e Comandante del Corpo della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano. Entrano a far parte del Consiglio Nazionale, come rappresentanti della Campania, Mariamichela Acampora della Misericordia di Pompei, terza eletta nel campo nazionale, e Marco Curcio della Confraternita di San Mango sul Calore. Il rappresentante della Campania, già componente del Centro Servizi del Volontariato “Irpinia-Sannio”, ha svolto il ruolo di traghettatore del centro “Irpinia-solidale” con il Sannio. Curcio, dirigente della Misericordia di San Mango, rappresenterà il movimento irpino e la Campania in Consiglio Nazionale con il nuovo Presidente Giani, sempre al servizio del volontariato.

adsense – Responsive – Post Articolo