MONTEFORTE IRPINO. Il Comune beneficerà di un contributo economico per le indagini e le verifiche dei solai e controsoffitti degli edifici scolastici pubblici.

adsense – Responsive Pre Articolo

[responsivevoice_button voice=”Italian Female” buttontext=”Ascolta l’articolo”]

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca ha reso noto, tramite il decreto direttoriale n.2 dell’8 Gennaio 2020, la lista degli enti locali che beneficeranno di un contributo economico per le indagini e le verifiche dei solai e controsoffitti degli edifici scolastici pubblici.

Grande soddisfazione per il Comune di Monteforte Irpino che, come riportato dal decreto ministeriale, è rientrato a pieno titolo tra i Comuni beneficiari della misura che ha ammesso a finanziamento le indagini e le verifiche relative sia a elementi strutturali sia a elementi non strutturali dei solai e controsoffitti.

Compiaciuto il Primo Cittadino di Monteforte, Costantino Giordano «Gli studenti di Monteforte Irpino sanno di frequentare scuole sicure, attrezzate, valide, luoghi ideali ove poter sviluppare al meglio le proprie potenzialità – ha spiegato – Il nuovo finanziamento del Miur ci permetterà di effettuare accurate indagini su solai e controsoffitti dei nostri edifici scolastici e garantire, ancor di più, la sicurezza dei nostri ragazzi a scuola.»

«Il Comune di Monteforte Irpino aveva partecipato all’Avviso Pubblico del 16 ottobre 2019, per il finanziamento in favore di enti locali per indagini e verifiche dei solai e controsoffitti, degli edifici scolastici pubblici, al fine di garantire la sicurezza degli edifici scolastici e di prevenire fenomeni di crollo dei relativi solai e controsoffitti, con riferimento a immobili pubblici adibiti a uso scolastico e censiti nell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica (SNAES) – ha dichiarato l’arch. Carmine Tomeo, Assessore con delega ai LL.PP., Fondi Europei, Riqualificazione Urbana e Urbanistica – In particolare per le indagini e le verifiche relative agli elementi non strutturali e strutturali, con riferimento a ciascun edificio scolastico ospitante scuole del primo ciclo di istruzione (infanzia, primaria e scuola secondaria di primo grado). Si tratta di una misura importante – precisa l’assessore arch. Carmine Tomeo – in linea con la politica di prevenzione e messa in sicurezza che questa amministrazione ha intrapreso sin dal suo insediamento.»

Il termine previsto per l’aggiudicazione delle indagini, così come specificato all’interno del decreto, è fissato in 365 giorni a decorrere dalla data di adozione (8 Gennaio 2020).

. .

adsense – Responsive – Post Articolo