Montoro Bene Comune: “Cartiera, ancora 60 giorni.Cosa ne pensano i candidati?

adsense – Responsive Pre Articolo

La Direzione Generale Ciclo Integrato delle Acque e dei Rifiuti della Regione Campania, su richiesta della Cartiera Confalone spa, il 2 maggio ha concesso all’azienda ulteriori 60 giorni di proroga per l’integrare la documentazione richiesta nell’ultima seduta della Conferenza dei Servizi del 28 marzo, indetta per il rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale, dopo che in tale sede erano stati concessi altri trenta giorni , anche per dare modo al Comune di Solofra di accedere agli atti.
A distanza di quasi un anno, la prima C.d. S. risale a luglio 2018, la Cartiera non ha ancora ottenuto, tra le altre, l’autorizzazione all’emungimento di acqua da pozzo, richiesta alla Provincia di Avellino; aggiungiamo che ad oggi neppure per lo scarico delle acque reflue(360mila mc annui) è dato sapere la destinazione.
E’ paradossale che la richiesta di prelievo idrico, ben 470mila mc all’anno, fondamentale per l’attività produttiva, sia stata richiesta solo il 25 gennaio 2019, cioè dopo che la costruzione dell’impianto è in fase avanzata.
Intanto alle nostre osservazioni presentate nella seduta della C.d.S. del 28 marzo, in particolare al Comune di Montoro, non è stato dato alcun riscontro.
Siamo in piena campagna elettorale, è lecito chiedere ai candidati alla carica di sindaco e consigliere comunale di Montoro cosa ne pensano di questa vicenda che sta assumendo sempre più l’aspetto di una farsa, pur nella drammaticità delle circostanze.
MONTORO BENE COMUNE – SINISTRA ITALIANA

adsense – Responsive – Post Articolo