Ecco i motivi per cui i prezzi delle nocciole non salgono, tutto dipende dai turchi

adsense – Responsive Pre Articolo

Le aspettative di Başaran, membro del consiglio direttivo dell’UFK (Ulusal Fındık Konseyi – Consiglio Nazionale del Nocciolo): “I produttori stessi sono gli unici responsabili del mancato rialzo dei prezzi delle nocciole poiché non prendono in considerazione i suggerimenti e hanno conferito ai magazzini il loro prodotto.” “Nonostante tutto, sono fiducioso e spero che i prezzi risaliranno.”

Levent Şahin Başaran, membro del consiglio direttivo dell’UFK (Ulusal Fındık Konseyi – Consiglio Nazionale del Nocciolo) ha affermato: “Gli unici responsabili dell’abbassamento del prezzo delle nocciole sono i produttori stessi, poiché non hanno preso in considerazione i nostri suggerimenti e hanno conferito il loro prodotto ai magazzini.”

Secondo le affermazioni di Başaran in un’intervista concessa a un corrispondente della AA (Anadolu Ajansı), mentre a inizio stagione le nocciole in guscio venivano vendute a partire da 15 lire al chilogrammo, attualmente il prezzo sul mercato si attesta intorno alle 13 lire.

Dall’inizio della stagione Başaran aveva sconsigliato di conferire ai magazzini la produzione di nocciole, e ora ribadisce: “Gli unici responsabili dell’abbassamento del prezzo delle nocciole sono i produttori stessi, poiché non hanno preso in considerazione i nostri suggerimenti e hanno conferito il loro prodotto ai magazzini. Continuiamo a insistere di non conferire la propria produzione. Gli agricoltori che hanno ascoltato questo suggerimento sono solo il 25-30 % del totale.”

Ricordando che il ministro dell’Alimentazione, dell’Agricoltura e dell’Allevamento Faruk Çelik ha annunciato che il raccolto di quest’anno si attesta sulle 468mila tonnellate, Başaran continua: “Comparando le stime dei prezzi dei raccolti del passato alle 468mila tonnellate annunciate quest’anno, i nostri agricoltori hanno sperato e stimato che i prezzi sarebbero rimasti attorno alle 15 lire. Tuttavia nella situazione attuale, il fatto che il prodotto entri molto velocemente nel mercato e il fatto che una grossa percentuale di prodotto venga conferita ai magazzini hanno causato una discesa rapida del prezzo.”

Başaran si affida al buon senso dei produttori e dei commercianti per preservare anche gli interessi dello stato. “Mi stupisco di questo calo del prezzo verificatosi contro tutte le aspettative. Poiché le nocciole sono state conferite ai magazzini, occorre far cadere le resistenze dei commercianti e frenare le vendite, poiché il danno è stato grave anche per loro. Il fatto che, dopo aver terminato il raccolto, i produttori abbiano conferito le nocciole ai magazzini per pigrizia invece di stoccarle per proprio conto li ha danneggiati fortemente. Per questo ora molti di loro sono in grossa difficoltà. Nonostante tutto, sono fiducioso e spero che i prezzi risaliranno.

FONTE: hurriyet.com.tr – TRADUZIONE: nocciolare.it

adsense – Responsive – Post Articolo