Movimento Italiano Disabili lancia un appello alla comunità avellinese

adsense – Responsive Pre Articolo

Il Coordinatore Regione Campania del Movimento Italiano Disabili Giovanni Esposito attraverso questo comunicato intende lanciare un appello e un invito a tutta la comunità avellinese e regionale della Campania richiamando ognuno di noi al massimo rigore e al senso di responsabilità doveroso e indispensabile in questa fase 2 dell’emergenza Corona Virus, tenendo alta la guardia e adottando le indicazioni dateci dai decreti attuativi statali e regionali di contrasto al virus, partendo dal distanziamento sociale ad esempio e all’uso obbligatorio della mascherina quando si è per strada, evitando assembramenti in pubblico anche quando si passeggia semplicemente e agli spostamenti soprattutto dalle altre Regioni.

A mio avviso è importante non vanificare i sacrifici di tutti fatti finora in primis dal personale sanitario sovraccaricato di lavoro nelle corsie degli ospedali fin alle forze dell’ordine sempre presenti nonostante i rischi sui territori a cui sono andati incontro per tutelare la salute pubblica dei cittadini ma anche gli sforzi fatti dai commercianti che hanno avuto gravi perdite economiche in questo periodo dettate dalla chiusura delle attività fino alle fasce deboli e al mondo del volontariato rimasto attivo al fianco della gente.

È importante in questo momento far ripartire il paese e l’economia e è soprattutto indispensabile la riapertura dei centri di riabilitazione per diversamente abili soprattutto per i più gravi ,necessario anche riprendere le terapie domiciliari ove a richiederne la sospensione può esserne solo l’utente , e far ripartire i centri diurni residenziali e semi residenziali che ospitano diversamente abili e anziani, logicamente strutture che devono munirsi tutti di dispositivi di prevenzione quali Dpi mascherine guanti e disinfettanti e di tutti i presidi indispensabili alla sicurezza del personale che vi lavora oltre che dell’ utenza che usufruisce del servizio.

Il Coordinatore Campania del Mid dichiara: è il momento della responsabilità e del senso di comunità e civiltà di tutti noi per poter ripartire e far ripartire l’Italia riconoscendo che il virus è ancora intorno a noi e che l’emergenza non è ancora finita, non possiamo consentirci di ritornare alla fase 1 per colpa dei nostri stessi comportamenti, ne tantomeno potremmo poter dire presto è andata tutto bene.

Ringrazio quanti accoglieranno il mio invito , alle parole alle accuse e alle offese a me rivolte spesso e volentieri rispondo con i fatti responsabilmente restando a disposizione e al servizio di tutti e soprattutto di chi è in difficoltà tra cui in primis il mondo dei diversamente abili che vanno guidati e accompagnati responsabilmente dovere che rientra nelle mie funzioni, desidero infine ringraziare ancora una volta gli organi di stampa per averci fornito informazioni costantemente sull’andamento dell’emergenza con senso di responsabilità, puntualità e competenza.

Il Coordinatore Campania M.I.D. Esposito Giovanni

adsense – Responsive – Post Articolo