MUGNANO DEL CARDINALE. Nuova Alleanza Popolare: “Basta raccontare menzogne”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Se chiedere informazioni e fare proposte sull’emergenza COVID – 19 significa fare “Becera Campagna Elettorale” chiediamo scusa a tutti quelli che la pensano come gli Amministratori di Mugnano del Cardinale”.

“Però, per dovere di cronaca, dobbiamo precisare che Nuova Alleanza Popolare da undici mesi non contesta pubblicamente l’Amministrazione Comunale, l’ultimo manifesto è datato 17/11/2019. Nel 2020 ci siamo limitati a fare delle proposte ( fase 2 Covid e Maria Cristina di Savoia ), non perché non abbiamo cose da contestarVi, anzi potremmo fare un manifesto a settimana, ma perché siamo consapevoli che in questo momento storico le priorità sono altre”.

“Tra le priorità ci sarebbe ad esempio un obbligo di informazione della popolazione al fine di evitare allarmismi e un generale senso di abbandono. Evitiamo ulteriori polemiche, ma non possiamo non far notare, solo ai nostri simpatizzanti, che ad una interpellanza della minoranza, rispetto delle Istituzioni vorrebbe che non si rispondesse con un comunicato stampa. Ma passiamo oltre la forma e atteniamoci ai risultati: almeno tutto ciò è servito a far conoscere ai Mugnanesi più distratti che l’Amministrazione esiste ed ha già fatto tutto”.

“Evitate, amici di Nuova Alleanza Popolare, che si prosegua in questa “gratuita meschinità” con toni da “”becera campagna elettorale”: su tutti i punti della nostra interpellanza, l’Amministrazione è già intervenuta ed ha risolto i problemi”.

“Ad esempio, sul Punto 1 (Campagna di Vaccinazioni antinfluenzale), non è colpa dell’Amministrazione se “tra le nostre dotazioni mancano tende professionali”. Affittarle, farsele prestare da altri enti, non è possibile, è vietato per legge.  Lo screaning è stato chiesto: non si sa quando ma ci sarà. Abbiate fede.  Cari positivi in quarantena “nostri conoscenti”, smettetela con la Vostra meschina lamentela: gli Amministratori sono stati e restano a vostra disposizione per qualsiasi emergenza. Basta raccontare menzogne. Ringraziamo i ragazzi della Protezioni Civile e rinnoviamo loro la nostra disponibilità a realizzare l’assistenza alle cosiddette fasce a rischio – punto 4 – .

Sul punto 1b, – aiuti ai commercianti –  vanno i nostri complimenti all’Amministrazione.

Noi non avremmo mai pensato di chiedere uno sconto ad Irpiniambiente: noi ci saremmo limitati, come hanno fatto i comuni limitrofi, a trovare i fondi nel bilancio comunale e coprire con quelli parte (o l’intero) importo della TARI.

Ai gestori delle attività commerciali dovremmo dire: giusto non darvi nulla. Piuttosto che poco ora, meglio “sperare in aiuti più sostanziali” un domani. Ma non abbiamo il coraggio nemmeno di pensarlo.

Sul punto 2, – rendicontazione di come sono stati utilizzati i beni donati da privati e associazioni all’Amministrazione -, purtroppo la nostra “meschinità” non ci ha consentito di far intendere l’esatta natura del nostro messaggio. Ed allora, anzitutto, vogliamo noi ringraziare pubblicamente le persone, le associazioni e le imprese che nel corso della crisi si sono fatte avanti per aiutare la nostra popolazione.Siamo sicuri che era intenzione dell’Amministrazione ringraziarvi pubblicamente, magari un domani.

Avere i dati di queste offerte e dei pacchi consegnati, certo, ci consentirebbe oggi di preventivare ciò che ci servirà nei prossimi difficili mesi… ma la rendicontazione è cosa meschina.

Siamo sempre più convinti che stiamo attraversando e attraverseremo periodi difficili anche per la convivenza sociale e che l’emergenza Covid 19 non debba essere affrontata per colore politico, per questo invece di strombazzare sui media le meschinità dei nostri rivali politici, preferiamo continuare la nostra opera nelle Sedi Istituzionali.

   Nuova Alleanza Popolare

adsense – Responsive – Post Articolo