Musica al Parco, stasera al “Gesualdo” arriva la regina del jazz: Dee Dee Bridgewater

adsense – Responsive Pre Articolo

Musica al Parco, stasera al Gesualdo arriva la regina del jazz: Dee Dee BridgewaterE’ considerata una delle grandi voci femminile della musica internazionale. Ambasciatrice del Soul e del Jazz in tutto il mondo. Ha cantato per mostri sacri come Sonny Rollins, Dexter Gordon e Dizzy Gillespie. L’Italia se n’è innamorata dopo averla vista a Sanremo insieme al mitico Ray Charles.  Lei è Dee Dee Bridgewater e stasera alle 21.30 salirà sul palcoscenico del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino per Musica al Parco 2013, il primo festival Jazz della città di Avellino giunto ormai alla terza edizione. Sul main stage del Teatro comunale di Avellino arriva Dee Dee Bridgewater, la Regina incontrastata del Jazz contemporaneo, l’unica capace di far rivivere la magia e l’energia di Billie Holyday ed Ella Fitzgerald sui palcoscenici di tutto il mondo. Dopo una mini tournée francese che ha fatto registrare il tutto esaurito, e prima di ripartire per gli Stati uniti d’America, Dee Dee Bridgewater fa tappa ad Avellino per impreziosire Musica al Parco 2013 e regalare al pubblico irpino una serata indimenticabile.
«Siamo orgogliosi di poter ospitare sul palcoscenico del Teatro “Gesualdo” un’artista del calibro di Dee Dee Bridgewater – spiega il presidente dell’Istituzione Teatro comunale Luca Cipriano – Questo ci fa capire che il nostro teatro è sempre più inserito nel circuito dei grandi eventi di livello internazionale. Musica al Parco è ormai una realtà consolidata dell’estate avellinese, una kermesse di grande respiro e di straordinaria qualità che è giunta alla terza edizione diventando un appuntamento fisso per la città. In particolare, l’edizione che abbiamo progettato quest’anno ha un forte respiro internazionale, con quattro eventi su cinque che vedono protagonisti musicisti stranieri».
Stasera, l’affezionato pubblico di Musica al Parco, potrà ascoltare molti dei brani che hanno reso famosa in tutto il mondo la voce più nera d’America. Da “Till The Next Somewhere (Precious Thing)” cantata nel 1989 insieme a Ray Charles proprio al Festival di Sanremo, a “L’Hymne a l’Amour”, tratta dal suo ultimo lavoro in studio “Midnight Sun” che ha spopolato in Francia, fino ai grandi classici del suo repertorio come “Speak low”, “A Foggy Day”, “September song”, “Mister Paganini”, “Cottontail”. Dee Dee Bridgewater sarà accompagnata sul palco del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino da un’orchestra di 16 elementi tutti rigorosamente campani. Si tratta della “Bluemoon Swing Orchestra”, diretta dal Maestro Stefano Giuliano e composta da Alfonso Deidda e Giuseppina di Giuseppe al Sax Alto, Jerry Popolo e Giuseppe Plaitano al Sax Tenore, Giuseppe Esposito al Sax Baritono
e ancora Raffaele Carotenuto, Enzo De Rosa e Alessandro Tedesco al Trombone, Antonio Di Somma al Trombone Basso, con
Antonio Baldino, Nicola Coppola, Gabriele Stotuti e Giovanni Amato alla Tromba, Andrea Rea al Piano, Antonio De Luise al Contrabbasso, Sergio Di Natale alla Batteria. I biglietti per assistere al concerto di Dee Dee Bridgewater e la Bluemoon Swing Orchestra sono ancora disponibili ai botteghini di piazza Castello ad Avellino, aperti al pubblico dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Il costo della Platea è di 25 euro, mentre per la Galleria 20 euro. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.771620.

adsense – Responsive – Post Articolo