NAPOLI: Giada, studentessa della Federico II si lancia dal tetto sotto agli occhi dei parenti.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Vanessa Ciccarelli

Aveva detto ai genitori di laurearsi oggi, ma non era vero, tra 5 mesi avrebbe dovuto sposarsi.

Tragedia senza fine oggi al’Università Federico II di Monte Sant’Angelo, una ragazza di ventisei anni iscritta alla facoltà di Farmacia si è lanciata dal tetto dell’edificio poche ore fa schiantandosi al suolo. La studentessa, Giada D.F. originaria di Isernia aveva detto ai suoi genitori che si sarebbe laureata quest’oggi, ma non era vero, oggi non erano previste sedute di laurea in facoltà. Presa forse da un momento di disperazione, è salita sul tetto del nuovo dipartimento di Biologia e si è lanciata nel vuoto, il dramma si è consumato sotto gli occhi dei parenti che erano di sotto ad aspettare che lei li aggiornasse sull’aula dove avrebbe discusso la tesi. Ma questo momento non sarebbe mai arrivato, con la scusa di andare a trovare l’aula Giada è salita di sopra e si è buttata giù.

Tragedia alla Federico II, Giada si toglie la vita

Orrore e sgomento tra amici della vittima, studenti, familiari che sono accorsi sul posto: “Dovevamo sposarci tra cinque mesi”, urla il fidanzato di Giada in preda alla disperazione. Vani sono stati i tentativi di salvarla, lo schianto è stato fatale, sul posto gli agenti del commissariato di polizia di Napoli. Numerosi messaggi di cordoglio per la famiglia della vittima, sospese tutte le attività tra domani e dopodomani.

adsense – Responsive – Post Articolo