Napoli, Vomero: Carabinieri arrestano una 47enne che spacciava banconote false. Una l’aveva “spesa” in rosticceria. Poi stava tentando in un negozio di abbigliamento

adsense – Responsive Pre Articolo

Napoli, Vomero: Carabinieri arrestano una 47enne che spacciava banconote false. Una l’aveva “spesa” in rosticceria. Poi stava tentando in un bar e in un negozio di abbigliamento
I Carabinieri del nucleo Operativo della Compagnia Vomero hanno tratto in arresto Silvana De Vita, 47 anni, del rione Sanità.
La donna ha cercato di spendere una banconota falsa da 100 euro in un Bar del quartiere Vomero ma, non riuscendo nell’intento perché il titolare si è accorto della falsità della banconota, si è allontanata facendo perdere momentaneamente le tracce.
Ricevuta notizia del fatto, i Carabinieri si sono messi alla sua ricerca riuscendo a rintracciarla poco dopo in via Solimena mentre verosimilmente si apprestava a tentare di rifilare la banconota falsa a un negozio di abbigliamento.
La sua perquisizione ha portato al rinvenimento di 4 banconote da 100 euro false nonché di altre banconote da 100, 50, 20, 10 e 5 euro che le sono state sequestrate e sulle quali sono ancora in corso accertamenti.
Nel corso dello svolgimento delle formalità di rito in caserma si è presentato ai militari dell’Arma il titolare di una Rosticceria di viale Colli Aminei dicendo che intendeva denunciare di essere stato vittima di un analogo episodio: appena intravista la 47enne ha subito affermato che quella donna era colei che poco prima gli aveva dato una banconota falsa da 100 a fronte della spesa di una decina di euro per l’acquisto di rustici.
Formalmente riconosciuta anche in sede di individuazione di persona, la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari, a disposizione dell’AG.

adsense – Responsive – Post Articolo