Neo patentato napoletano causa incidente sulla A13. Tre morti e 4 feriti: distrutta un’intera famiglia

adsense – Responsive Pre Articolo

Grave incidente stradale la notte scorsa sull’autostrada A13 Bologna-Padova nel tratto tra Bologna Interporto e Altedo in direzione Padova. Tre persone sono morte, Daniele Minati di 32 anni, la moglie Anna Pieropan di 29 e la figlia di 5 mesi, mentre altre 4 sono rimaste ferite. Nell’incidente sono stati coinvolti tre mezzi: un’autovettura, un camper e un pullman. Sono intervenuti soccorsi, le pattuglie della polizia stradale.

Distrutta un’intera famiglia della provincia di Vicenza, formata dai genitori e una bimba di pochi mesi, che viaggiava su un camper e stava probabilmente tornando verso casa. Il mezzo è stato tamponato da un’utilitaria e, dopo aver urtato il newjersey, si è ribaltato in mezzo alla carreggiata dove è stato nuovamente tamponato da un pullman che stava sopraggiungendo. Su quest’ultimo mezzo viaggiava una comitiva di una cinquantina di ragazzi di Pordenone, tra i quali alcuni minorenni, che stava rientrando da una gita al Lucca Comics.

I conducenti dei due veicoli che hanno tamponato il camper sono indagati per omicidio stradale. Alla guida dell’utilitaria, una Ford Fiesta, un 19enne di Napoli neopatentato (ha conseguito la patente a maggio), mentre il conducente del pullman è un 53enne originario dell’ex Jugoslavia, residente in Italia. A entrambi la Polstrada di Altedo che ha eseguito i rilievi ha cautelativamente ritirato la patente.

Neo patentato napoletano causa incidente sulla A13. Tre morti e 4 feriti: distrutta unintera famiglia Neo patentato napoletano causa incidente sulla A13. Tre morti e 4 feriti: distrutta unintera famiglia Neo patentato napoletano causa incidente sulla A13. Tre morti e 4 feriti: distrutta unintera famiglia

adsense – Responsive – Post Articolo