NOLA, AMMINISTRATIVE 2019: Immagina Nola differentemente si svela

adsense – Responsive Pre Articolo

Finalmente svelato il mistero legato al progetto #IMMAGINANOLADIFFERENTEMENTE che tanto ha fatto discutere i nolani nelle ultime settimane.

Una campagna mediatica tesa a valorizzare le peculiarità artistiche e storiche del territorio nolano sensibilizzando la popolazione sulle sue enormi potenzialità.

Un’idea dell’Arch. Cinzia Trinchese, già assessore comunale ai Beni Culturali e candidato a sindaco per le amministrative, appoggiata da una coalizione composta da liste civiche e altri soggetti politici che si riconoscono in una nuova visione della gestione della cosa pubblica: un programma di impegno civico per la città di Nola pienamente compiuto, che si articola su dieci punti ben definiti ma nello stesso tempo aperto al contributo di tutti i cittadini che potranno interagire e proporre integrazioni o eventuali modifiche attraverso il web dal sito internet www.cinziatrinchesesindaco.it .

 Ciascun punto del programma è articolato in progetti, obiettivi e missioni:

“Alla base – spiega Cinzia Trinchese – vi è il concretizzarsi di un disegno politico meditato da tempo, con progetti studiati nei loro profili di sostenibilità economica, finanziaria ed ambientale, al fine di promuovere azioni effettivamente realizzabili da parte dell’amministrazione comunale. Per tale ragione abbiamo articolato il programma in punti e ogni punto i progetti concreti. In quegli ambiti in cui un progetto ci sembrava riduttivo, abbiamo preferito parlare di missioni, volendo intendere con tale termine lo scopo ultimo cui la nostra azione vuole tendere. Ciascuna missione è suddivisa, a sua volta, in obiettivi, frazionando i grandi problemi presenti sul tavolo dell’amministrazione in tappe da raggiungere gradualmente”.

Al centro dell’agenda amministrativa, trovano spazio interventi che toccano tutti i principali ambiti di competenza dell’Ente comunale: dalla cultura al turismo, dall’istruzione alle politiche giovanili, dal lavoro alle politiche sociali, passando attraverso l’urbanistica e i lavori pubblici, l’impresa, il commercio, i trasporti e la viabilità, l’ambiente e la riqualificazione del territoriale, le politiche fiscali e il bilancio, la trasparenza e la semplificazione amministrativa.

Tra le novità figura la creazione di un Ufficio Europa, quale ponte tra l’UE e la Città, a vantaggio di cittadini ed enti, nonché quale fondamentale strumento di supporto dell’attività amministrativa.

Una visione moderna del rapporto tra cittadini e istituzioni che nasce da una profonda conoscenza  del territorio, delle sue caratteristiche e delle sue naturali vocazioni ma anche da un amore viscerale per questa terra, culla di cultura, storia, arte e vita.

 Un amore che traspare in modo molto evidente anche dalle immagini e dai nomi delle prime due liste che accompagnano il progetto: Al Cuore di Nola e SiAmoNola.

I loghi si sviluppano dalla composizione stilizzata dei simboli intimamente legati al territorio nolano: il cuore simbolo di amore per la città; il capitello quale sintesi della sua storia e della sua arte; le scale verso l’alto a indicare l’evoluzione del territorio, il bastone pastorale che testimonia le radici religiose;  il gabbiano a identificare il sogno e la libertà; lo skyline della Città Bruniana.

Il tutto nasce dalla convinzione che Nola è una città dall’enorme potenziale, un potenziale che merita di essere valorizzato, protetto, capitalizzato a vantaggio dell’intera comunità.

adsense – Responsive – Post Articolo