Nola, Biancardi pensa alla costruzione di uno stadio.

adsense – Responsive Pre Articolo

“Realizzare progetti concreti e possibili. Abbandonare la logica delle opere faraoniche ed irrealizzabili”. E’ diventato questo il motto del sindaco Geremia Biancardi che in questa campagna elettorale ha lanciato l’idea di un “nuovo” stadio per la città adatto anche per disputare campionati professionistici. La premessa è che il progetto di costruire il museo della cartapesta a piazza D’Armi abbattendo il vecchio stadio senza pensare ad una reale alternativa è stato un grosso errore che ha privato la città di un impianto di vitale importanza. “L’idea – afferma il sindaco Geremia Biancardi – è quella di una sinergia con il comune di Casamarciano il cui stadio è di fatto alle spalle della città di Nola. Si potrebbe immaginare un nostro investimento per riqualificarlo rendendolo omologabile a campionati professionistici. Noi come comune faremo l’investimento ottenendo in cambio un comodato d’uso gratuito per 90 anni. Dal canto suo il comune di Casamarciano potrebbe vantare di una struttura moderna e funzionale”.

adsense – Responsive – Post Articolo