NOLA. Botta e risposta tra Trinchese e Minieri sulle indennità del sindaco e assessori.

adsense – Responsive Pre Articolo

Con un post pubblicato su Facebook, dalla consigliere di opposizione di Nola, Cinzia Trnchese lancia un attacco al primo cittadino della città dei Gigli, Minieri affermando: “Era il 26 agosto del 2019 quando l’amministrazione Minieri e la sua maggioranza dichiarava il Comune di Nola in Dissesto finanziario.  E’ il 18 settembre del 2019, la stessa amministrazione, in consiglio comunale, con una variazione di bilancio, tra le varie modifiche, aumenta un capitolo di spesa di +45.000,00 euro riguardante gli stipendi al Sindaco e agli Assessori.  Mi sarei aspettata una variazione di bilancio per garantire il trasporto e la mensa ai più piccoli con l’inizio dell’anno scolastico, ma evidentemente le priorità non sono uguali per tutti”.

Non si è fatta attendere la replica della fascia tricolore Gaetano Minieri: “Dici la verità!…. sono stati previsti in bilancio e dopo ci si può rinunciare !… anche in consiglio hai detto che non avevi pronunciato AUMENTO …. se vuoi Ti rendiconto le mie spese da quando sono sindaco (molto più dello stipendio ) per la comunità…. é l ultima mia risposta ! Evitiamo polemiche inutili e sterili !! Inoltre c’ é differenza tra sostanziale tra stanziare ed aumentare dire che abbiamo aumentato e’ una cattiveria gratuita che inasprisce solo gli animi. !! Dopo aver stanziato uno decide cosa fare del proprio compenso !

Tanti i commenti al post, come sempre c’è chi si schiera per l’amministrazione e chi per l’opposizione, un post provocatorio quello dell’architetto Cinzia Trinchese, come dire: l’importante che se ne parli.

 

adsense – Responsive – Post Articolo