Nola, dopo l’Unesco arriva l’Augusto

adsense – Responsive Pre Articolo

Il 2013 per Nola sarà un anno sicuramente da ricordare. Dopo l’anno “Unesco” arriva l’anno Augusteo. Con il 2014, ormai alle porte,  è pronto per il via l’ampio cartellone per la commemorazione di Ottaviano Augusto di cui ricorre il bimillenario della morte. Tanti i convegni programmati non solo a livello nazionale, ma soprattutto internazionale. Saranno coinvolte, infatti, città come Bruxelles, Lisbona e Chicago. Al centro del dibattito la rivoluzionaria figura di Augusto la cui storia ha incrociato quello della città di Nola. Da sempre, infatti, la figura di Augusto è legata al territorio nolano, per alcune sue citazioni e soprattutto per i resti di una villa trovata nei pressi di Somma Vesuviana, che secondo studi archeologici per stile storico-architettonico potrebbe appartenere proprio alla famiglia Augustea. In vista di questo importantissimo evento, che vedrà nuovamente coinvolta la città di Nola, la presidenza del Liceo Carducci ha organizzato un convegno con il professore Claudio Buongiovanni, docente dell’Università degli Studi di Napoli Federico Secondo. Un altro anno è pronto per essere animato da grandi emozioni.

adsense – Responsive – Post Articolo