NOLA. Gruppo di opposizione: “ Questione #Università a #Nola”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Abbiamo atteso più di un anno che il Sindaco Minieri, gli assessori competenti, e i consiglieri di maggioranza, si facessero parte attiva per indirizzare l’università Parthenope, interessata ad investire nella nostra città, verso scelte coerenti con il tessuto urbanistico esistente, in grado di rilanciare il centro storico, riempendo così i tanti “vuoti urbani” e innescando quel processo di rigenerazione di cui la città ha estremo bisogno. Tra i siti presenti a Nola, oltre alla Caserma Cesare Battisti e al Palazzo Marchese Della Schiava, figura l’area adiacente al ‘48, dove vi sono le cosiddette “casermette” di proprietà del Comune di Nola, inserite all’interno di un ampio parco. Le casermette di cui sopra, riprese, ampliate e destinate all’uso (Università) già previsto dal P.R.G., con la deliberazione di variante approvata nel 2016 dalla precedente amministrazione, sarebbero adatte ad ospitare i locali dell’ università, rappresentando una valida alternativa alla scelta prospettata dall’Ente, perché centrale, adiacente al centro storico, ben servita da aree a parcheggio, vicina alla stazione ferroviaria e su gomma, e che ben si presta ad uno eventuale ampliamento della sede universitaria. Convinti tra l’altro che, l’insediamento dell’Università nell’area delle casermette, possa essere attrattiva anche per il recupero futuro della intera Caserma 48, per i benefici urbanistici ed economici che può produrre e per il centrale ruolo culturale che andrebbe a ricoprire. La nostra proposta e’, in sintesi, la seguente: “Il Comune di Nola, in qualità di proprietario del sito, cederebbe, a titolo gratuito, all’Universita’ Parthenope le Casermette, che si impegnerebbe a riqualificare, dal punto di vista ambientale, l’intera area ed a manutenerla, a proprie spese, per un certo numero di anni. Di conseguenza, in questo modo, il parco sarà fruibile da parte della cittadinanza a costo zero per il comune.” Nei prossimi giorni, avendo già prodotto richiesta di Consiglio comunale straordinario monotematico per confrontarci sul tema Università, formalizzeremo la proposta ufficiale, in modo da poter deliberare l’approvazione della stessa in pubblica assise. Auspichiamo che il Sindaco, la cui campagna elettorale si è caratterizzata soprattutto sul recupero della Caserma Cesare Battisti,  prenda in considerazione tale proposta da condividere con il Demanio e l’ente Università, e cogliere un’opportunità probabilmente irripetibile per il recupero della caserma 48”.

adsense – Responsive – Post Articolo