NOLA. Il 13 dicembre il primo atto di Percezioni: evento che unisce l’incanto del teatro all’emozione della performance artistica.

adsense – Responsive Pre Articolo

Nella suggestiva Chiesa dei Santi Apostoli di Nola si terrà, il 13 dicembre 2016 alle ore 19.00, il primo atto di Percezioni: evento che unisce l’incanto del teatro all’emozione della performance artistica.

Ideato dall’associazione “Meridies”, Percezioni si propone di dar vita ad un percorso in cui, escludendo il senso della vista, il visitatore giungerà alla scoperta di un nuovo modo di “sentire l’arte” attraverso il tatto, l’udito e l’olfatto. Un viaggio intenso che invita il pubblico ad aprirsi ad un nuovo modo di percepire il reale. «Concluso il percorso emozionale – spiega Antonella Iovino, curatrice dell’evento –  lo spettatore, riappropriatosi del senso della vista, potrà osservare quanto percepito precedentemente attraverso gli altri sensi mettendo a confronto le emozioni vissute. Questo evento, inoltre, vuole stimolare la riflessione sulla positività o meno dell’attuale società dell’immagine». Ad affiancare l’associazione in questo percorso saranno alcuni degli artisti più influenti del panorama campano ed internazionale: Anna Colmayer, Gianfranco Coppola, Antonella Iovino, Nunzio Meo, Pietro Mingione, Raluca Ioana Misca, Giuseppe Sapio e Max Savino.

adsense – Responsive – Post Articolo