NOLA. Il sindaco Minieri risponde all’opposizione: “Nessuna quarantena per ordine del Prefetto”

adsense – Responsive Pre Articolo

Il sindaco di Nola Gaetano Minieri, che aveva partecipato al minuto di raccoglimento che si tenne sabato scorso presso l’ospedale di Nola in onore della morte di Carmine Sommese, da cui poi è scaturito l’emissione di provvedimenti sanzionatori previsti per i casi di assembramento, tiene a precisare che nessuna quarantena obbligatoria gli è stata notificata dal Prefetto di Napoli, così come asserisce l’opposizione, ma è stata un’ordinanza, la  n° 56 del 20/04/2020 dell’Asl, che ha stabilito l’obbligo di isolamento domiciliare per 14 giorni a tutti i partecipanti con divieto assoluto di contatti con altre persone. Ordinanza accettata, senza polemica, dalla fascia tricolore anche se va detto che i sindaci nel proprio paese rappresentano la massima autorità in materia sanitaria. Il tutto precisato per evitare polemiche sterili e soprattutto con un connotato politico.

adsense – Responsive – Post Articolo