NOLA. REGI LAGNI, Interpellanza urgente del M5S. Il Deputato Iovino (M5S) ha sollevato la problematica dei regi lagni nell’aula di Montecitorio

adsense – Responsive Pre Articolo

E’ stata discussa stamane in Aula l’interpellanza urgente a firma del Deputato M5S Luigi Iovino sulle criticità riguardanti il reticolato dei regi lagni, soprattutto in ordine alle frequenti esondazioni che colpiscono le aree a ridosso degli alvei. In particolare nel contenuto dell’atto si fa riferimento all’area nolana che da sempre è vittima del fenomeno degli allagamenti, come ad esempio la zona di Piazzolla di Nola.
Ad oggi grazie alla Regione – si legge nel testo – sono stati stipulati degli accordi con Invitalia per l’attuazione dell’intervento strategico del «Piano regionale di Bonifica» compreso nell’asse tematico «Ambiente». All’interno del piano, circa 30 milioni di euro sono stati previsti per l’esecuzione del piano di caratterizzazione elaborato da ARPAC per le aree fluviali e demaniali dei Regi Lagni. Su queste premesse è nato il neonato «Tavolo tecnico permanente sui Regi Lagni» istituito presso il Ministero dell’Ambiente, su cui già si è tenuto un incontro, aperto a tutti i Comuni della città metropolitana di Napoli e della provincia di Caserta. Il tutto con l’obiettivo di creare le condizioni per un’azione di sistema attraverso una cabina di regia.
E’ proprio sui lavori svolti dal tavolo ministeriale che il giovane Deputato ha interrogato stamane il Sottosegretario al ramo Micillo per conoscere gli esiti dell’attività svolta fino ad oggi. “Il Governo – dichiara Iovino – ha confermato l’impegno nel voler effettuare una programmazione che tenga conto di una visione d’insieme, al fine di evitare interventi sporadici ed estemporanei. Di questo sono molto soddisfatto, il dialogo instaurato tra il Ministero e i vari attori locali non potrà che produrre ricadute positive sul territorio per scongiurare l’atavica problematica degli allagamenti”

adsense – Responsive – Post Articolo