NOLA, Santa Maria della Pieta’: Alaia, accelerare su impianto radioterapico. Una realtà che serve anche al Vallo Lauro Baianese.”  

adsense – Responsive Pre Articolo

Il vice presidente della Commissione sanità scrive al Presidente De Luca: “Incidenza tumori preoccupante, nosocomio va potenziato rapidamente. Una realtà che serve anche al Vallo Lauro Baianese.”  
NOLA, Santa Maria della Pieta’: Alaia, accelerare su impianto radioterapico. Una realtà che serve anche al Vallo Lauro Baianese.”   “Il nolano è un territorio che merita una particolare attenzione a causa dell’alta incidenza tumorale registrata negli ultimi anni. E’ necessaria un’accelerazione delle procedure in corso affinché si arrivi in tempi brevi alla realizzazione dell’impianto radioterapico nell’Ospedale “Santa Maria della Pietà”, così come sollecitato da numerosi sindaci, dagli amministratori locali e da tante associazioni operanti sul territorio.” E’ quanto scrive Enzo Alaia, Consigliere regionale e vice Presidente della Commissione sanità, in una missiva al Presidente della Regione Campania, Enzo De Luca.
“Il nosocomio di Nola – spiega Alaia – è una realtà che deve essere progressivamente potenziata, anche alla luce del bacino di utenza servito che si estende a tutto il Vallo di Lauro Baianese. I dati relativi all’incidenza tumorale sono allarmanti e richiedono che anche questa struttura sia rapidamente dotata di un impianto radioterapico che assicuri le cure in loco ai cittadini, così come specificamente disposto dal decreto 128 del 30 dicembre del 2013 e dai successivi provvedimenti adottati.”
“Grazie al Presidente De Luca – aggiunge il consigliere regionale – la gestione della sanità in Campania ha registrato una netta inversione di rotta che sta consentendo ai cittadini di avere servizi più efficienti e maggiormente adeguati alle specificità dei territori. Siamo certi che la sua sensibilità e l’attenzione che ha già dimostrato per il nolano e la Bassa Irpinia ci consentiranno di premere l’acceleratore sulle procedure necessarie a realizzare l’impianto radioterapico richiesto a gran voce dai pazienti residenti in queste zone”, chiude Alaia.

adsense – Responsive – Post Articolo