NOLANO. Ordinanze contro il contagio da Coronavirus disattese. Locali zeppi di gente senza alcuna precauzione

adsense – Responsive Pre Articolo

Sembrano non sortire effetto le ordinanze emesse dal Ministero della Sanità che vieta, già da qualche giorno, gli assembramenti onde evitare che ci sia troppo  contatto tra persone che possa facilitare il contagio al Coronavirus. Ordinanze, queste, che dalle nostre parti non hanno alcune valore se non sono  seguite da controlli da parte degli organi predisposti a farle rispettare, in primis i sindaci che hanno la responsabilità di tutelare la salute dei propri concittadini. I locali della movida del sabato sera dell’area nolana, quelli che vanno per la maggiore, non hanno nessuna intenzione di perdere gli incassi e quindi consentono ai giovani di affollare le loro sale senza che si adottino le misure indicate, una tra tutte  un metro tra una cliente e l’altro e così via. Solo oggi c’era stato un accurato appello del Governatore della Regione De Luca indirizzato a tutti i Campani proprio per evitare tutto ciò. Eppure il virus è a pochi chilometri da noi o addirittura potrebbe essere già in mezzo a noi. Ma il sabato sera nel nolano è appena iniziato e i locali notturni sono a lavoro come sempre, mentre in altre aree della nostra Italia molti nostri connazionali  sono chiusi in casa e guardati a vista dalle forze dell’ordine e gli ospedali al collasso.  Dalle nostre parti non c’è rispetto per norme che hanno un solo interesse tutelare la nostra salute.

adsense – Responsive – Post Articolo