Oggi, ad Avellino, al via la quinta edizione di “Flussi”, il festival internazionale di musica elettronica e arti digitali

adsense – Responsive Pre Articolo

Oggi, ad Avellino, al via la quinta edizione di Flussi, il festival internazionale di musica elettronica e arti digitaliAl via oggi la V edizione di Flussi, il festival internazionale di musica elettronica e arti digitali che per 5 giorni animerà il centro storico di Avellino con un ricco programma di concerti, performance multimediali, installazioni e workshop che rinnova la formula di successo delle precedenti edizioni. Il Teatro Carlo Gesualdo farà da cornice a tutti gli eventi serali in programma, sia per i concerti indoor sul palcoscenico principale, sia per le performance e i Live Set all’esterno, sulla terrazza panoramica. Gli eventi pomeridiani e preserali del Festival si svolgeranno all’Esp Stage allestito alla Casina del Principe, dove il palcoscenico con impianto quadrifonico ospiterà le performance più sperimentali e innovative. Si comincia mercoledì 28 agosto alle 19.00 alla Casina del Principe con la performance di videodanza Liveact, evento speciale del Festival a cura dell’artista Salvo Nostrato e degli allievi del Corso di Discipline Coreutiche dell’Accademia Nazionale di Danza attivo presso il Teatro Carlo Gesualdo, per poi proseguire con i live set di Luca Sigurtà, Andy Guhl + A spirale duo. L’apertura del Main Stage sulla terrazza panoramica è alle 22.00 con i live set di Alberto Boccardi, OooipopoiooO e Ametsub prima di vedere sul palco l’icona della musica dance Britannica e pioniere del sound acid-house A Guy Called Gerald. Il producer inglese porterà a Flussi il sound “True School” che da 25 anni rappresenta il suo marchio di fabbrica con una inedita Analogue Live Session. Giovedì 29 agosto si parte sempre alle 19.00 all’Esp Stage con i live set di Officine gadjet umoristici, Hogo, Jean-Philippe Gross. La serata si sposta alla terrazza panoramica del Carlo Gesualdo alle 22.00 per le performance di Gert–Jan Prins + SEC_, Matter + Lino Monaco e Oscar Burnside e per ascoltare un altro straordinario artista della scena elettronica internazionale, Robert Lippok e lasciarsi trasportare dalle sonorità IDM della sua musica. Grande attesa per l’apertura del grande palco del Teatro Carlo Gesualdo, venerdì 30 agosto alle ore 21.00, affidata alle raffinatissime architetture audio/video di Ryoichi Kurokawa: le opere di Kurokawa assumono forme molteplici a metà strada tra l’installazione e la performance live. Guru della post digital art, ossessionato dalla sinestesia e dal sincronismo di audio e video Kurokawa declina universi vibranti e raffinati nei quali il minimalismo glitch si rompe e si riassembla in strutture complesse e vertiginose; un’esperienza sensoriale unica e un’occasione da non perdere per vedere l’artista giapponese, con base a Berlino, le cui opere, negli ultimi anni, sono state esposte in festival e musei internazionali come Tate Modern [UK], Biennale di Venezia [IT], Transmediale [DE], e Sonar [ES]. La serata continua sulla terrazza del teatro Gesualdo con la performance Tempest (di Franck Vigroux & Antoine Schmitt), un’esibizione audiovisiva avvincente, fatta di suoni cerebrali e visioni sintetiche che ricrea un sistema-universo in bilico tra ordine e caos. Nel pomeriggio all’Esp stage si alternano dalle 18.30 Luca Formentini, Phonotopy, J. Rousse & J.S. Truchy e Novi-sad. Sabato 31 agosto alle 21.00, sempre sul palco del Teatro Carlo Gesualdo arrivano da Londra i Raime: il duo composto da Tom Halstead and Joe Andrews, porterà a Flussi le misteriose e cupe trame sonore e visuali che li ha resi celebri. Il loro album di debutto, Quarter Turns Over A Living Line, è stato rilasciato dall’etichetta londinese Blackest Ever Black nel novembre 2012. Ammirati da artisti quali Aphex Twin e Hype Williams, dopo tre EP andati subito sold-out e una selezionata serie di imperiose uscite dal vivo, i Raime hanno imposto una personalissima e innovativa estetica musicale. La serata continua con Stellar OM Source, il progetto artistico della producer francese Christelle Gualdi. L’artista, che fin dagli esordi ha trovato spiriti affini nella scena underground statunitense (Oneohtrix Point Never e James Ferraro) grazie a un caldo suono sintetico innestato in un telaio ritmico vibrante, animerà la serata sulla terrazza del Teatro Gesualdo. Si continua, sempre in terrazza, con una lunga notte di sperimentazioni techno con Shapednoise, producer e Dj palermitano di base a Berlino, che in pochi anni si è guadagnato la stima (e i remix) di colleghi affermati, primo tra tutti Dominick Fernow. Al pomeriggio, all’Esp Stage si alternano dalle 18.30 le sperimentazioni di Mirt + Ter, Mud Wise, Von Tesla, Vincenzo Romania. Gran finale di Festival domenica 1 settembre, un’intera giornata dalle 12 alle 24 negli spazi della Casina del Principe, con pranzo e cena compresi, sette ospiti tra live e dj set e due eventi speciali pensati e prodotti appositamente per Flussi: alle 19.45 all’Esp stage la performance conclusiva di Flussi 4 Kids, il laboratorio che quest’anno Flussi dedica ai più piccoli. Per la prima volta, infatti, il Festival dedica un’intera sezione ai bambini, che in questa occasione si esibiranno con “strumenti inusuali” ricavati da vecchi giocattoli e altri oggetti sonori realizzati con tecniche e tecnologie informatiche nell’open lab allestito durante il festival. Infine alle 20.15 si esibiranno gli allievi del workshop per la creazione di animazione dal vivo a cura del duo italo-francese Basmati (Saul Saguatti / Audrey Coïaniz) che coinvolge gli allievi del corso di Musica Elettronica del Conservatorio di Musica D. Cimarosa, due bambini un’illustratrice, un graphic designer e un writer di Avellino. Sono due le formule di abbonamento: Full a 30 € valido per tutte le date e Weekend a 20 € valido per gli eventi del finesettimana, acquistabili anche on line. I biglietti singoli saranno in vendita al prezzo di 5 e 12 €. Il programma completo, e tutte le informazioni su come acquistare e ospitalità sono disponibili sul sito www.flussi.eu Media http://vimeo.com/71324312

adsense – Responsive – Post Articolo