Olio e filtro motore, i consigli utili per un buon funzionamento del motore della tua auto

adsense – Responsive Pre Articolo

In un motore ruolo importante assume la lubrificazione, perché la mancanza della pellicola lubrificante può causare il grippaggio del motore. L’olio del motore assume un ruolo importante che non deve mai mancare cosi come essendo non puro al 100%, ha necessità si filtrato. L’olio in un’auto a benzina va cambiato ogni circa 10mila chilometri mentre in quelle disiel ogni 15mila chilometri circa. Il Cambio olio del motore, un’operazione tutto sommato semplice e che permetterà alla vostra auto di ottenere sempre il massimo in termini di prestazioni e affidabilità, evitando così malfunzionamenti del motore e – di conseguenza – alti costi di manutenzione. Il lubrificante, infatti, ha la funzione di proteggere il motore, evitando che le impurità possano danneggiarlo. Per questo motivo è importante procedere con una certa regolarità al cambio dell’olio motore, seguendo le indicazioni seguenti oltre a quelle riportate nel libretto di manutenzione del veicolo e acquistando olio di qualità.

Olio e filtro motore, i consigli utili per un buon funzionamento del motore della tua autoAnche il filtro dell’olio ha un ruolo importante, in fatti  serve per trattenere le particelle estranee, che possono impedire il corretto funzionamento del motore. Quando il filtro dell’olio si usura, occorre cambiarlo per evitare il peggio. Vi spiegheremo come farlo e qual è la migliore combinazione dell’olio e il filtro. La lubrificazione quindi è essenziale soprattutto per le parti che sono in contatto con le altre. Per esempio, l’albero a camme con le valvole, l’albero a gomito con le bielle ed i cuscinetti con gli anelli dei pistoni lungo la parete cilindrica. Bisogna sapere che il metallo si restringe con le temperature basse e si dilata con le temperature alte. Quando il motore raggiunge la sua temperatura di funzionamento, tutti i pezzi si allargano per poter raggiungere l’accoppiamento di scorrimento. Quando il motore è freddo, l’olio è raccolto nel carter. Quando la temperatura invece si abbassa, l’ olio motore tende a diventare più denso. L’olio motore, deve essere di qualità,  in tal modo non vi sono problemi sia a temperature alte che bassa, affinché possa essere pompato rapidamente verso il motore per lubrificare tutti i punti di attrito.

Quando il filtro si usura diventando vecchio non  trattiene più lo sporco. Nei casi peggiori l’olio non passa proprio. Quindi la valvola di protezione si apre, lasciando passare l’olio non filtrato nel motore. Se si continua a guidare in queste condizioni, le particelle di sporco possono provocare i piccoli graffi sul metallo, che a sua volta causano danni al motore. Oggi più che mai i nuovi motori montati sulle auto necessitano di un cambio olio e filtro a chilometri inferiori rispetto al passato. Scegliere un filtro dell’olio di qualità garantisce che il filtro manterrà le sue prestazioni fino ai 60.000 chilometri.

Se non si cambia il filtro dellolio diversi meccanismi del motore auto potrebbero risentirne. Soprattutto il circuito di lubrificazione in cui si addensa la sporcizia. Con un filtro olio sempre pulito o nuovo la lubrificazione resta costante. Generalmente, quando si sostituisce il filtro dell’olio, bisogna cambiare anche l’olio. Non è una regola ufficiale, ma è meglio farlo.

Per cambiare l’olio motore alla propria auto è consigliabile rivolgersi ad un’autofficina autorizzata, in caso di  fai da te, ecco alcune semplici mosse:

Dopo aver riscaldato l’auto per favorire la fluidificazione dell’olio, spegnete il motore e -una volta tirato il freno a mano – sollevate la vettura con il cric e appoggiatela sui cavalletti;

Individuate il tappo dell’olio (controllate la posizione sul libretto di istruzioni) e svitatelo. Dopodiché, infilatevi sotto l’automobile e individuate il tappo di scarico della coppa dell’olio;

Prendete un recipiente e posizionatelo sotto il tappo della coppa. Subito dopo, svitate il tappo facendo attenzione a non toccare il lubrificante che sarà molto caldo;

A questo punto, utilizzando un imbuto, versate l’olio nuovo. Ogni due litri di riempimento, misurate il livello dell’olio con l’apposita asticella. Una volta raggiunto il livello adeguato, riavvitate il tappo dell’olio;

Dopo aver ripulito tutto e controllato che non ci siano perdite dal tappo di scarico della coppa, accendete il motore per dieci minuti e poi spegnetelo di nuovo. Controllate ancora una volta il livello dell’olio con l’apposita asta: se il livello dovesse essersi abbassato, aggiungente altro olio seguendo le indicazioni precedenti.

Informazioni:
Come cambiare olio del motore prese da automobile.it
Come cambiare il filtro olio prese da tuttiautopezzi.it

adsense – Responsive – Post Articolo