Il Pino Irpino riparte dal comune terremotato di Castelsantangelo sul Nera nelle Marche, per portare solidarietà ai terremotati

adsense – Responsive Pre Articolo

Il Pino Irpino riparte dal comune terremotato di Castelsantangelo sul Nera nelle Marche, per portare solidarietà ai terremotatiGiunta ormai alla sua terza edizione la Carovana solidale “Il Pino Irpino”, che in tre giorni dal 9 all’11 dicembre attraverserà i 118 comuni irpini percorrendo circa 1000 chilometri, con l’intento di unire l’intera provincia irpina incontrando persone, ascoltando storie e riscoprire il valore della comunità urlando insieme con entusiasmo lo slogan del tour, diventato un vero e proprio manifesto: Irpinia ti voglio bene!

Quest’anno la Carovana si è arricchita di un nuovo intento, aiutare chi ha perso tutto: per questo il Pino Irpino ha lanciato una raccolta fondi, il cui ricavato sarà interamente devoluto al Comune di Castelsantangelo sul Nera per contribuire alla ricostruzione di un bene utile alla comunità.

E proprio per dare un primo segnale concreto agli abitanti di Castelsantangelo sul Nera, il gruppo di giovani ha deciso di mettersi in viaggio con un giorno di anticipo, recandosi nel Comune di Castelsantangelo sul Nera nelle Marche per portare un primo concreto segnale di solidarietà.

Qui il gruppo ha vissuto, insieme agli abitanti del Comune terremotato, un particolarissimo 8 dicembre, riuscendo a regalare anche solo pochi minuti di spensieratezza a chi ha vissuto e continua a vivere momenti così drammatici.

Il Pino Irpino riparte dal comune terremotato di Castelsantangelo sul Nera nelle Marche, per portare solidarietà ai terremotatiNel campo allestito per i terremotati, è stato addobbato un Albero di Natale con 118 palline, una per ogni Comune irpino. I giovani hanno poi preparato il pranzo e condiviso la tavola con chi a Castelsantangelo sul Nera, nonostante sia tutto ormai distrutto, ha deciso di rimanere.

Questa è stata la tappa zero. Alle 7 di questa mattina, 9 dicembre, ha avuto inizio la tre giorni di tour per tutti i comuni irpini, con l’obbiettivo ormai noto di raccogliere gli addobbi per il Pino Irpino che sarà acceso domenica sera alle 21 davanti alla Villa comunale di Avellino), ma soprattutto di raccogliere i fondi necessari per la ricostruzione di un bene di pubblica utilità proprio nel comune marchigiano di Castelsantangelo sul Nera.

La raccolta fondi è già iniziata: i comitati d’accoglienza o i referenti del Pino per ogni Comune si faranno promotori delIl Pino Irpino riparte dal comune terremotato di Castelsantangelo sul Nera nelle Marche, per portare solidarietà ai terremotatila raccolta di offerte che ogni singolo cittadino, associazione ed ente potrà effettuare mediante bonifico bancario. Al passaggio della Carovana il comitato riceverà simbolicamente un assegno con l’importo devoluto, fino a quel momento, dall’intera comunità.

Otto minuti di sosta in ogni comune per arrivare, l’11 dicembre sera, alla tappa finale del capoluogo, la città di Avellino dove tutti sono invitati a partecipare alla grande festa conclusiva: qui l’Albero di Natale cittadino sarà decorato con le 118 decorazioni donate durante le tappe e provenienti dai comuni della provincia.

In allegato: il video messaggio del sindaco di Castelsantangelo sul Nera Mauro Falcucci, una gallery fotografica della tappa a Castelsantangelo, l’elenco delle tappe e le modalità per donare.

Contatti: Sirio Di Capua 3298112737 / Francesco Iandolo 3283843596

adsense – Responsive – Post Articolo