POLLENA TROCCHIA (AV). Corso di Europrogettazione, il patrocinio del comune all’iniziativa Uici. Al termine la possibilità di realizzare un progetto insieme agli enti locali

adsense – Responsive Pre Articolo

Un corso di europrogettazione rivolto a tutti coloro che operano nel terzo settore, ai funzionari della pubblica amministrazione e a chi ne fosse interessato: l’obiettivo non solo è quello di formarsi in tale ambito, ma anche di mettere concretamente in pratica quanto acquisito. L’iniziativa è organizzata dal presidio UICI di Sant’Anastasia presso la propria sede e patrocinata, tra gli altri, anche dal comune di Pollena Trocchia, che con convinzione ha risposto alla richiesta proveniente dal presidio anastasiano guidato da Giuseppe Fornaro. Nel corso delle lezioni saranno fornite le competenze necessarie per poter diventare europrogettista e, al termine dell’iniziativa formativa, i corsisti più validi che abbiano superato l’esame finale realizzeranno insieme ai comuni un progetto finalizzato al rinvigorimento e allo sviluppo del territorio vesuviano. «Questa iniziativa di inclusione sociale è particolarmente rilevante perché non soltanto serve a formare i cittadini dell’area, ma anche a instaurare sinergie con gli enti pubblici che possano avere ricadute positive sull’intero territorio» ha detto il sindaco di Pollena Trocchia, Carlo Esposito. «Da anni con l’UICI di Sant’Anastasia abbiamo avviato una collaborazione che si concretizza in attività di supporto alle loro lodevoli iniziative, sempre tese all’inclusione sociale e alla sensibilizzazione e che per questo incontrano la nostra convinta adesione, come in questo caso» ha aggiunto il vicesindaco delegato alle politiche sociali, Pasquale Fiorillo. Il referente UICI di Sant’Anastasia, Giuseppe Fornaro, dal canto suo ha sottolineato l’importanza dell’europrogettazione, sostenendo che «il corso ha l’obiettivo di migliorare le capacità di progettazione e di accesso ai fondi europei per le istituzioni pubbliche e per le imprese, offrendo una formazione qualificata, pratica, continuamente aggiornata sulle metodologie di cui si serve la progettazione europea. Permette, quindi, di acquisire le tecniche e le conoscenze indispensabili alla preparazione, redazione e presentazione dei progetti europei, allo scopo di aumentare la competitività delle proposte all’interno dei bandi comunitari».

adsense – Responsive – Post Articolo