POMIGLIANO D’ARCO. Cerimonia di inaugurazione struttura sportiva. Non mancano le polemiche

adsense – Responsive Pre Articolo

L’Istituto Europa di Pomigliano d’Arco è da sempre privo di qualsiasi struttura per la realizzazione di attività di Scienze Motorie. Nella sede di Pomigliano, ubicata in 3 edifici privati in locazione, sono ospitati 1140 alunni.

La Città Metropolitana ha realizzato una pressostruttura in uno spazio di propria pertinenza collocato nell’area parcheggio del Liceo Imbriani.

La scelta di costruire tale struttura in una scuola già esistente era stata a suo tempo motivata da ampi spazi disponibili, dalla necessità di effettuare i lavori nel più breve tempo possibile e infine di consentire l’uso della stessa al Liceo Imbriani quando l’Istituto Europa sarebbe stato trasferito nella costruenda Cittadella scolastica.

Purtroppo il Dirigente scolastico del Liceo Imbriani prof. Domenico Toscano rifiuta l’accesso degli alunni dell’Istituto Europa alla struttura e pretende di dividerne l’uso al 50%. Ma il Liceo Imbriani possiede una ben più adeguata struttura per la realizzazione delle attività pertanto gli alunni del Liceo Imbriani (meno numerosi di quelli dell’Istituto Europa) usufruirebbero di un ampio e confortevole edificio per la realizzazione delle attività e della pressostruttura.

Gli alunni dell’Isis Europa avrebbero la possibilità di usufruire della pressostruttura solo per tre giorni alla settimana:

tre giorni  *  6 h= 18 h ore settimanale a fronte di 106 h settimanali.

Quante ore ciascun alunno svolgerebbe di Scienze motorie?Forse gli alunni degli Istituti Tecnici e Professionali sono figli di un Dio Minore.

La dirigente scolastica dell’Isis Europa Prof.ssa Rosanna Genni

adsense – Responsive – Post Articolo