Positivo e rassicurante il bilancio della missione dei Cavalleggeri del reggimento “Guide” (19°) di Salerno nel sud del Libano

adsense – Responsive Pre Articolo

Positivo e rassicurante il bilancio della missione dei Cavalleggeri del reggimento “Guide” (19°) di Salerno nel sud del Libano, per il contingente di ITALBATT. Il Colonnello Giacomo Giannattasio ha raccontato l’esperienza vissuta in Libano e l’utilità degli aiuti umanitari raccolti grazie ad enti, associazione e parrocchie.

Tali aiuti umanitari, costituiti da ausili didattici per l’istruzione e materiale sanitario, sono stati successivamente distribuiti dai militari sul posto, senza escludere nessuna delle 19 municipalità esistenti nell’area. Numerose le iniziative di prevenzione e igiene che hanno coinvolto tutta la popolazione, a partire dagli oltre 2.500 bambini provenienti dalle scuole primarie di tutta l’area.

Sono state, inoltre, indette quattro borse di studio intitolate al Caporal Maggiore Scelto Massimo Vitaliano, caduto nel 2006 a Nassiriya (Iraq) a seguito di incidente stradale, destinati agli studenti delle scuole medie dei villaggi di Ayn Ball, Al Qualaylah, Majda Zun e Al Mansouri.

Tra i sostenitori di questa lodevole iniziativa il Rotaract Club Avellino nella persona del Presidente Antonio De Rosa.

“La fiducia che le persone hanno in noi e nel nostro lavoro rende piene di orgoglio le nostre azioni” afferma il Presidente Antonio De Rosa “Continueremo ad essere presenti e ad impegnarci nel sostenere l’Esercito Italiano nelle sue missioni umanitarie”.

adsense – Responsive – Post Articolo