Pozzuoli: Carabinieri arrestano 10 dipendenti del parcheggio comunale multipiano. Per 7 degli indagati è ipotizzata l’associazione per delinquere finalizzata a truffare la pubblica amministrazione

adsense – Responsive Pre Articolo

I carabinieri della compagnia di Pozzuoli hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip di Napoli su richiesta della locale procura a carico di 10 dipendenti del parcheggio comunale multipiano di Pozzuoli ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata a truffare la p.a. e di truffa continuata aggravata.
A 7 degli indagati è stata contestata l’associazione per delinquere perché non si limitavano alla timbratura per conto di colleghi assenti ma si erano accordati per nascondere i badges di tutti in un cassetto da dove ognuno di loro, a turno, poteva prenderli per timbrare.
Le misure cautelari sono state decise dopo indagini dei carabinieri di Licola di Pozzuoli che, grazie a riprese investigative e riscontri effettuati tramite pedinamenti, hanno documentato che alcuni dipendenti, in orari in cui risultavano a lavoro, erano in realtà sul lungomare di Pozzuoli in bici o in scooter.
La Procura Generale presso la Corte dei Conti avvierà gli accertamenti per stimare il danno erariale e procedere al recupero.

adsense – Responsive – Post Articolo