PREMIO BASSA IRPINIA 2021 al Procuratore Capo della Repubblica di Avellino Domenico Airoma

adsense – Responsive Pre Articolo

Premio “Bassa Irpinia 2021”, Eccellenza dell’anno, al dott. Domenico Airoma, Procuratore Capo della Repubblica  di Avellino. La giuria della ottava edizione del premio ha reso noto un nuovo riconoscimento che sarà consegnato al neo Procuratore di Avellino il prossimo 27 giugno 2021 presso il Palazzo Baronale di Avella durante la serata di gala di consegna delle Eccellenze.

Domenico Airoma, sposato con tre figlie è in magistratura dal 1989, ha ricoperto, fra gli altri, gli incarichi di sostituto procuratore alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli e di giudice per le indagini preliminari nel tribunale della stessa città. Dal 2008 è stato procuratore della Repubblica aggiunto al tribunale di Cosenza. Dal 2004 è stato inviato su incarico del Ministero della Giustizia, del CSM e della Commissione Europea a svolgere missioni negli Stati dei Balcani Occidentali, in Russia e in Asia Centrale, nel contesto dei progetti di riforma dei sistemi giudiziari di quelle Nazioni. Autore di articoli e di saggi su periodici giuridici, collabora con la rivista «Cristianità».

E’ stato dal marzo 1990 sostituto alla Procura presso la Pretura Circondariale di Avellino. Qui si è occupato di edilizia ed urbanistica, di inquinamento idrico ed atmosferico, di criminalità economica ed amministrativa. Prima di ricoprire l’incarico di Procuratore Capo di Avellino è stato procuratore aggiunto della Procura della Repubblica presso il Tribunale Napoli Nord, vicepresidente del Centro Studi “Rosario Livatino”, autore di diverse pubblicazioni in cui analizza il fenomeno del consenso sociale alle mafie, le ecomafie e, appunto, la vita del giudice assassinato da Cosa Nostra nel 1990, collaboratore della rivista “Cristianità”, Airoma è in magistratura dal 1989.

adsense – Responsive – Post Articolo