Promozione dell’escursionismo: Convenzione per iniziative congiunte sul territorio di Solofra

adsense – Responsive Pre Articolo

Oggi, presso i magnifici Giardini di Palazzo Orsini di Solofra, la firma della convenzione tra Enti ed Associazioni per il progetto “Sui Sentieri di Solofra” per la realizzazione di iniziative congiunte sul territorio di Solofra per la promozione del turismo sostenibile e della tutela ambientale, tra l’Ente Parco dei Monti Picentini, Comune di Solofra, Comunità Montana Irno-Solofrana, sezione CAI Avellino (Club Alpino Italiano), l’Associazione “A.S.Be.Cu.So” di Solofra, portavoce della Task Force costituita con il Circolo Legambiente “Valle Solofrana” Solofra–Montoro, l’Associazione Sportivo/Dilettantistica “Frate Vento” e l’Associazione turistica Proloco di Solofra.

Le parole del Presidente dell’Ente Parco Regionale dei Monti Picentini, Fabio Guerriero:

“Un’associazione ambientalista, la sezione locale di Legambiente, un’associazione che si occupa di beni culturali, un’associazione sportiva e la pro loco per la prima volta si rendono disponibili nel comune di Solofra a fare manutenzione della rete sentieristica, di scoprire la rete di cammini storici e, quindi, di riscoprire e valorizzare percorsi abbandonati.

Il comune accetta la sfida e la rilancia con la partecipazione degli Enti sovraordinati la Comunità Montana Irno – Solofrana e l’Ente Parco Regionale dei Monti Picentini.

L’iniziativa è in linea con quanto l’Ente Parco intende attuare in termini di promozione e valorizzazione del territorio, coniugandolo agli obiettivi specifici di tutela e salvaguardia.

Credo che insieme a questo splendido gruppo di giovani che, con il contributo del Club Alpino Italiano che sorveglierà tutte le iniziative di tracciamento e segnatura, possa nascere una sinergia che in altre parti d’Italia ha contribuito ad un importante lavori di manutenzione e salvaguardia.

Faccio l’esempio del Parco Nazionale della Maiella, Ente Parco, CAI e Associazioni del territorio fanno insieme un lavoro di manutenzione ordinaria della rete sentieristica “adottando un sentiero”. L’anno scorso hanno eseguito interventi di manutenzione sui sentieri per un totale di 395 km.

Credo sia un buon inizio, da un paese come Solofra che, probabilmente, viene ricordato per altri motivi, a volte anche negativi, ma con un territorio da un valore naturalistico e paesaggistico gigantesco. Cito per ricordare solo due cose: l’Arco naturale delle Neviere che è stato valorizzato dalle associazioni e il sentiero CAI 117 che porta a Pizzo San Michele che, ricordo, è la montagna che ospita il Santuario di San Michele Arcangelo a 1400 metri sul livello del mare con una vista mozzafiato sui golfi di Napoli e Salerno.”

Promozione dell’escursionismo: Convenzione per iniziative congiunte sul territorio di Solofra Promozione dell’escursionismo: Convenzione per iniziative congiunte sul territorio di Solofra Promozione dell’escursionismo: Convenzione per iniziative congiunte sul territorio di Solofra Promozione dell’escursionismo: Convenzione per iniziative congiunte sul territorio di Solofra

adsense – Responsive – Post Articolo