QUADRELLE. Genitori su tutte le furie: “I nostri figli costretti ad uscire prima da scuola perchè non c’è acqua”

adsense – Responsive Pre Articolo

Sono su tutte le furie le mamme dei bimbi che frequentano la scuola dell’infanzia di Quadrelle le quali lamentano l’impossibilità per i loro figli di poter usufruire del tempo pieno perchè l’istituto, così come nelle abitazioni del paese, dopo le 13,30 non esce più acqua dai rubinetti. I genitori lamentano che a causa di ciò sono costretti a fare salti mortali per poter organizzarsi  con i propri orari di lavoro e in molti casi affidando i propri figli a parenti, per chi è più fortunato, o addirittura a pagare apposite ragazze che possono tenerli in custodia fino al loro ritorno da lavoro. Le mamme chiedono l’installazione di un serbatoio nel plesso delle scuole che possa garantire l’emergenza idrica durante le ore pomeridiane e così permettere i propri figli di rimanere in classe anche nelle prime ore del pomeriggio. La crisi idrica che in questi mesi sta colpendo Quadrelle e altri comuni del mandamento si ripercuote sulle famiglie anche sotto questo aspetto.

adsense – Responsive – Post Articolo