QUADRELLE. Il Gruppo Isola: “Invitiamo l’ex-sindaco decaduto a prendere visione della realtà odierna e a fare davvero un passo indietro”

adsense – Responsive Pre Articolo

(Riceviamo e Pubblichiamo). Le continue esternazioni e la sterile propaganda pre-elettorale dell’ex-sindaco dichiarato decaduto per palese sfiducia politico-amministrativa ci inducono oggi ad alcune riflessioni necessarie e doverose per ripristinare la verità rispetto a chi scambia Quadrelle per Collodi, lo storico borgo toscano che rende omaggio a pinocchio!!!!!!!!

Il gruppo Isola fa presente alla collettività quadrellese che non ha mai inteso ne’ intende costruire un percorso amministrativo con chi ha rappresentato, e continua oggi con gli stessi mezzi, la pagina storico-comunale più brutta e negativa di Quadrelle. Anzi i suoi 14 mesi di gestione delle cosa pubblica costituiscono il fallimento di una proposta per incapacità politica e assenza di partecipazione democratica alla vita del paese. Vorremmo porgere un disinteressato consiglio ai suoi mentori, ovvero quello di controllare le sue scorribande che mostrano segni di usura culturale e civile che poco hanno a che fare con la dialettica politica e con il senso di responsabilità, qualità indispensabili per chi si candida al governo di un piccolo paese come Quadrelle.

Il commissariamento attuale del comune causato dalla imperizia e dalla assenza di democrazia della passata amministrazione ha ridotto il paese all’isolamento e alla emarginazione socio-politica rispetto agli altri paesi dell’esagono baianese: riaffidarsi agli stessi “attori” sarebbe un suicidio annunciato che il popolo di Quadrelle non può permettersi. Pertanto invitiamo l’ex-sindaco decaduto a prendere visione della realtà odierna e a fare davvero un passo indietro in quanto impresentabile politicamente e amministrativamente onde evitare al paese di sprofondare ancora di più nell’anonimato e nella involuzione socio-culturale.

Oggi il paese ha bisogno di un cambiamento vero, di un rinnovamento reale sintesi di esperienza e di energie fresche e giovanili, mettendo da parte pregiudizi irrazionali e preconcetti assurdi. E’ necessario oggi costruire un responsabile percorso unitario da parte di tutte quelle soggettività che hanno a cuore il bene comune dell’unico paese. E’ necessaria una classe amministrativa capace e seria che porti il nostro paese ad essere protagonista nelle scelte future quali: unione dei comuni, Città del Baianese, politiche ambientali diverse con modelli di smaltimento rifiuti tipo Chiusano San Domenico migliorabili ed accessibili, fonte di benefici sociali ed economici (ad esempio fuoriuscita da IrpiniAmbiente). A mo’ di conclusione sollecitiamo,(a tutti),un confronto democratico e civile pubblico senza dinamiche da carboneria, che recano danni alla partecipazione di tutti i cittadini quadrellesi, all’interno di uno scenario che costruisca il presente proiettato in un futuro radioso per le nuove generazioni.

Gruppo Isola-elezioni Quadrelle 2020

adsense – Responsive – Post Articolo