QUADRELLE. Interessante tavola rotonda dal tema: “Il Mezzogiorno nei primi anni post-unitari”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Nel pomeriggio del 7 maggio, la casa natale del patriota Andrea Mattis a Quadrelle ha ospitato un evento di grande spessore culturale.

Nella sala conferenze dello storico palazzo, accolti dal sindaco Simone Rozza, si sono, infatti, riuniti (nel rispetto delle regole anti-covid) Paolo Guerriero, presidente della sezione di Napoli dell’Associazione Mazziniana Italiana (di famiglia originaria di Quadrelle), Antonella Venezia, presidente del comitato irpino dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, accompagnata dai soci Antonio Tulino e Pasquale Colucci, e lo storico locale Francesco Napolitano, per seguire on-line la tavola rotonda, organizzata dalle anzidette associazioni sul tema: “Il Mezzogiorno nei primi anni post-unitari”, con la partecipazione del prof. Carmine Pinto, docente dell’Università di Salerno e Direttore dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.

Alla tavola rotonda on-line è seguito un interessante confronto fra gli intervenuti a palazzo Mattis, dedicato alla figura del patriota e letterato quadrellese e, in generale, alla complessa tematica del brigantaggio post-unitario.

QUADRELLE. Interessante tavola  rotonda  dal tema: “Il Mezzogiorno nei primi anni post unitari”.

adsense – Responsive – Post Articolo