QUADRELLE. Neonato ucciso, la mamma in carcere non risponde al magistrato

adsense – Responsive Pre Articolo

Carabinieri e specialisti del RIS nel fossato accanto alla statale Telesina, all'altezza di Solopaca nel Beneventano, dove e' stato trovato un cadavere del neonato di 4 mesi. Secondo i carabinieri, una donna di 34 anni - probabilmente la madre - dopo aver urtato con l'auto il guardrail si sarebbe fermata e avrebbe lanciato il neonato nella scarpata, 16 settembre 2019 ANSA /

 La giovane mamma che durante la notte avrebbe ucciso il suo neonato lungo la SS 372, nel Beneventano, è stata chiusa nel carcere di Capodimonte di Benevento, dopo essere stata ascoltata dal sostituto procuratore che coordina le indagini sulla morte del bambino. Il neonato era nato circa quattro mesi fa dal rapporto con un uomo con il quale la donna, originaria di Campolattaro (Benevento) convive a Quadrelle, in provincia di Avellino. La donna, affetta da disabilità, non ha fornito spiegazioni sul gesto.

Secondo i carabinieri la donna di 34 anni, dopo aver urtato con l’auto il guardrail si sarebbe fermata e avrebbe lanciato il neonato nella scarpata. Poi sarebbe scesa nel dirupo e lo avrebbe colpito a bastonate. L’allontanamento della donna, insieme con il piccolo, era stato denunciato qualche ora prima dal convivente nell’Avellinese. (ANSA)

adsense – Responsive – Post Articolo