QUADRELLE. Paese sotto choc per la notizia dell’infanticidio.

adsense – Responsive Pre Articolo

Il tutto sarebbe sfociato dopo una lite con il marito, la donna 34 enne che si sarebbe resa protagonista di un vero e proprio orrore: uccidere la propria figlia di 4 mesi lanciandola in un burrone sulla Statale 364 in provincia di Benevento, e finendola poi, da come riferiscono gli inquirenti, con un bastone. La donna che si era trasferita da poco tempo a Quadrelle, dopo il litigio con il marito, si sarebbe allontanata con l’auto insieme alla neonata forse per fare ritorno al suo paese di origine, Campolattoro, quando nella sua mente scatta un piano diabolico. Forse avrebbe tentato un  suicidio e infanticidio allo stesso tempo lanciandosi con l’auto in un burrone ma l’impatto non sarebbe stato fatale ne per se ne per la figlia. E qui che scatta nella sua mente l’orrore di finire la figlioletta con in bastone, piano che secondo gli inquirenti sarebbe riuscito. Il marito nel frattempo aveva allertato le forze dell’ordine per paura in gesti estremi della moglie ma è troppo tardi. Sul posto gli inquirenti trovano il corpo senza vita della piccolina e la donna in gravi condizioni. Ora è piantonata presso l’ospedale Rummo di Benevento. Gli inquirenti sono a lavoro per capire se le cose sono davvero andate così.

adsense – Responsive – Post Articolo